20 ottobre 2020
Aggiornato 08:00
Il PDL difende il Premier

«Da Usigrai e opposizioni patetica ipocrisia»

Casoli: «Berlusconi fa scandalo ma al Tg3 c'era Di Pietro»

ROMA - Il Pdl difende Premier e Tg Rai e Mediaset dalla richiesta di intervento nei loro confronti di Agcom e vertici Rai chiesti da opposizioni e sindacato dei giornalisti Rai, a seguito delle interviste elettorali del Premier Silvio Berlusconi.

CASOLI - «Di pagina buia - ha affermato il senatore Francesco Casoli, vicepresidente del gruppo del Pdl e componente della Commissione di Vigilanza sulla Rai - c'è solo quella che la sinistra ha cercato di scrivere oggi per impedire che un avversario politico venisse intervistato dai Tg. Le critiche che Bersani, Veltroni e l'Usigrai muovono all'intervista rilasciata dal presidente Berlusconi al Tg1 dimostrano ancora una volta patetica ipocrisia e doppiopesismo».