19 novembre 2019
Aggiornato 05:30
Ai difensori la possibilità di lavorare sulle nuove carte

I Pm danno 7 giorni di proroga a Fede, Mora e Minetti

Per i tre accusati il Tribunale richiederà un processo con rito ordinario

ROMA - I legali dei 3 indagati avranno altri 7 giorni per produrre memorie difensive. Stando a quanto si apprende nessuno tra Fede, Minetti e Mora chiederà di essere interrogato come è loro diritto dopo la chiusura delle indagini preliminari. La procura si appresta a chiedere il processo con rito ordinario e presumibilmente lo farà il prossimo 14 aprile, invece del giorno 7 aprile, la data originaria di scadenza dei 20 giorni dopo la fine delle indagini.

LO SLITTAMENTO A CAUSA DEI NUOVI ATTI DEPOSITATI LA SCORSA SETTIMANA - La procura di Milano ha infatti prorogato di 7 giorni i termini a difesa dei legali di Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti indagati per favoreggiamento e induzione alla prostituzione anche minorile a causa del deposito integrativo di nuovi atti avvenuto la settimana scorsa e che ha riguardato anche il processo con rito immediato a Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile.