22 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Caso Ruby

«Scandalo per famiglie e giovani», la denuncia di Famiglia cristiana

«Come voteranno i cattolici alle prossime elezioni?»

ROMA - «Quando ieri sera i Tg hanno trasmesso le parole del cardinale Bertone, Segretario di Stato vaticano, sul suo volto, mentre scandiva le parole sulla 'preoccupazione' della Santa Sede 'per queste vicende italiane', e il monito alle persone che ricoprono pubbliche responsabilità 'ad avere e ad assumere l'impegno a una più robusta moralità, di un senso di giustizia e di legalità', molti avranno letto smarrimento, e addirittura angoscia per l'effetto che lo scandalo sta producendo fra le famiglie e i giovani»: lo scrive Famiglia Cristiana.

«Proprio mentre la Chiesa annuncia un decennio programmato alla rieducazione cristiana della gioventù - prosegue Beppe Del Colle in un articolo pubblicato sul sito internet del settimanale dei Paolini - da Arcore, dai suoi sostenitori e dai suoi critici soprattutto in tv, viene un messaggio opposto, di indecente rappresentazione del modo di vivere di tre generazioni, dei nonni, dei padri e dei figli. E la posta in gioco, politicamente parlando, è di una evidente meschinità: come voteranno i cattolici alle prossime elezioni?».