16 luglio 2024
Aggiornato 15:30
Sarah Scazzi

Sequestrato mazzo di chiavi dai Misseri

Nessuna traccia della corda utilizzata dall'assassino

AVETRANA - I carabinieri si sono presentati a casa Misseri questa mattina per cercare il mazzo di chiavi di Sarah, che secondo la madre della giovane mancherebbe tra gli oggetti di sua figlia, e la corda usata dallo zio per strangolarla. I militari hanno quindi ispezionato a lungo l'abitazione ed alla fine sono usciti dalla villetta portando via con sé del materiale sequestrato, tra cui un mazzo di chiavi. Lo apprende ApCom da fonti investigative. Nell'abitazione dello zio di Sarah, i carabinieri non hanno, invece, trovato la corda che l'uomo avrebbe stretto al collo della nipote e che poi avrebbe fatto sparire. Misseri aveva dapprima confessato di averla bruciata per poi, in un secondo momento, rettificare affermando di averla gettata in un cassonetto.