6 aprile 2020
Aggiornato 02:00
Fini

Avvocati Tulliani:Mail di Lavitola non prova proprietà casa

Abbiamo dubbi su autenticità ma contenuto non è probante

ROMA, 3 ott  - I legali di Gian Carlo Tulliani, Carlo e Adriano Izzo, smentiscono che la mail pubblicata dall'Avanti e ripresa dal Giornale circa la casa di Montecarlo abitata dal loro cliente possa in alcun modo considerarsi prova della proprietà della casa da parte di Tulliani, al di là della sua autenticità sulla quale i legali si mostrano scettici.

"In merito alla e-mail pubblicata sul quotidiano l"Avanti" e ripresa dalla stampa nazionale, i legali Carlo e Adriano Izzo, ferme restando tutte le perplessità sulla riferibilità della stessa all'apparente mittente, Sig. James Walfenzao - si legge in una nota dei difensori di Tulliani- rilevano che dalla contenuto della stessa mail non si evince in alcun modo che il Sig. Gian Carlo Tulliani sia il proprietario del noto appartamento monegasco, essendo egli 'cliente' della Timara LTD soltanto in ragione della sua accertata qualità di conduttore della suddetta unità immobiliare".

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal