16 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
Giallo nel napoletano

Tabaccaio sparisce con l'incasso

Non si hanno sue notizie da lunedì. Indagini in corso. Sarebbe sparito nel nulla lo scorso lunedì portando via con sè circa 400mila euro

NAPOLI - Giallo a Castellammare di Stabia, nel napoletano dove un tabaccaio 45enne ha fatto perdere le proprie tracce insieme alla moglie e ai suoi due figli piccoli. L'uomo che gestisce un negozio in via De Gasperi, sarebbe sparito nel nulla lo scorso lunedì portando via con sè circa 400mila euro proventi della vendita di sigarette e delle giocate del lotto, superenalotto e gratta vinci. Qualche giorno fa la proprietaria della tabaccheria aveva sporto denuncia agli agenti del locale commissariato per appropriazione indebita. Dopo poco sono scattate le ricerche per rintracciare la famiglia «fuggiasca».

INDAGINI IN CORSO - Bruno Rega avrebbe lavorato tranquillamente nel negozio fino alla scorsa domenica poi lunedì la saracinesca del locale commerciale non è stata alzata senza alcuna spiegazione. Anche la casa della famiglia Rega è stata setacciata. Sarebbero stati, infatti, portati via vestiti, alcuni mobili ed effetti personali.
Sono in corso indagini per scoprire non solo dove si sia nascosta la famiglia, ma anche per risalire al movente della fuga. Sono stati, infatti, interrogati parenti e amici della coppia e si sta cercando di capire se il tabaccaio avesse contratto debiti o fosse vittima dell'usura.

Intanto a Castellammare c'è già chi sta tentando la fortuna giocando un terno ribattezzato del tabaccaio: 41,72 e 88 ovvero la fuga, la meraviglia e il tabaccaio.