25 luglio 2021
Aggiornato 14:00
Caso Cucchi

«Stefano è morto pensando che lo avevamo abbandonato»

Lo ha detto la sorella Ilaria: «E' la cosa che fa più male»

ROMA - Stefano Cucchi è morto «pensando che lo avevamo abbandonato». Lo ha detto Ilaria Cucchi, la sorella del geometra morto il 22 ottobre scorso nel reparto detentivo dell'ospedale Pertini di Roma, nel corso della presentazione dei risultati della perizia di parte voluta dalla famiglia. «Quello che fa più male oggi - ha spiegato - è apprendere quanto Stefano debba aver sofferto, quanto siano stati difficili i suoi ultimi giorni e quanto sia stato abbandonato. Ma soprattutto, e questo lo dico con grande dolore, pensando che noi lo avevamo abbandonato».

«Ho fiducia - ha continuato - nei nostri consulenti, che sono esperti di fama internazionale. Sapevamo fin dal primo istante che Stefano non si è spento come volevano farci credere e ci è stato confermato dai nostri medici. Questo ci dà grande forza e sicurezza per andare avanti e rendergli giustizia. Noi andiamo avanti - ha concluso - perché quello che ci hanno detto i nostri consulenti sembrano verità incontestabili».