10 luglio 2020
Aggiornato 02:30
Par Condicio

Zavoli: la Rai ripristini i talk show

La richiesta del presidente della Vigilanza alla vigilia del cda Rai

ROMA - La Rai ripristini i programmi di approfondimento. A chiederlo è il presidente della commissione di Vigilanza Rai Sergio Zavoli alla vigilia della riunione del consiglio di amministrazione di viale Mazzini, dopo che l'Agcom ha annullato la precedente delibera sulla par condicio per le tv private a seguito della sospensione disposta dal Tar su ricorso di Sky e Telecom e invitato il Cda Rai a rivedere le decisioni prese in applicazione del regolamento della Vigilanza.

Il Cda della Rai «ha il prestigio, il senno e il dovere di fare, con i suoi margini d'autonomia, la prima mossa ripristinando i programmi di approfondimento», sottolinea Zavoli in un comunicato. «Tra errori veri e finti, diritti calpestati e declamati, si è perduta gran parte del tempo che spettava al paese per misurarsi con le proprie idee sulle prossime elezioni», prosegue Zavoli sottolineando che si tratta di una situazione che «va sfebbrata. Il rischio è che all'appuntamento arrivino prima i comunicati sulle dispute e poi le idee su come votare. Fermiamoci, ciascuno rinfoderi le sue ragioni; poi, a conti fatti, ci si raccolga intorno alla politica per rifare, se possibile insieme, le regole prima di mandare all'aria la credibilità di una Repubblica alla quale i padri costituenti avevano augurato di 'non essere ancella di se stessa, di scuotersi, sapendo per cosa veramente doversi battere'. Per le regole. Oggi intanto tocca al cda della Rai la prima mossa ripristinando i programmi di approfondimento», conclude il presidente della commissione di Vigilanza.