26 giugno 2019
Aggiornato 07:30
Salute. Nuova influenza

Influenza A, ad oggi 182 vittime accertate

Lo comunica il ministero della Salute. Riclassificazione è in corso. Entro dicembre 10 milioni dosi di vaccino

ROMA - Alle 17 dei oggi il dato complessivo dei decessi per nuova influenza in Italia, in base ad una riclassificazione ancora in opera da parte delle Regioni è pari a 182 vittime. Lo comunica il ministero della Salute nel quotidiano bollettino di aggiornamento della situazione precisando che «tale numero comprende i casi per i quali le autorità sanitarie regionali hanno confermato l'accertamento dell'infezione da nuovo virus A/H1N1».

La percentuale delle vittime correlate all'influenza A è stata aggiornata rispetto al numero totale di casi stimati da Influnet ed è pari a 0,0047 per cento dei malati, contro lo 0,2 per cento delle vittime correlate alla normale influenza.

Le Regioni hanno segnalato fino ad oggi al Ministero 832 ricoveri in ospedale per casi severi di influenza, di cui 448 hanno richiesto assistenza respiratoria: una quota pari allo 0,012 per cento del totale stimato delle persone che hanno contratto la nuova influenza A.

VACCINI - Nella 50esima settimana sono state somministrate 35.305 dosi. Dall'inizio della campagna vaccinale, complessivamente sono state somministrate, per le categorie considerate prioritarie per la prima fase della vaccinazione, 749.842 prime dosi e 12.257 seconde dosi. Gli operatori sanitari e sociosanitari che si sono vaccinati sono 156.309, pari al 15% del totale. Alle donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza sono state somministrate 21.376 dosi (pari al 11% del totale), alle persone di età compresa tra 6 mesi e 65 anni con condizioni di rischio sono state somministrate 470.514 dosi (11%) mentre ai bambini nati pretermine 1.378 dosi (7%).

Alcune Regioni hanno già iniziato a vaccinare bambini e giovani adulti tra 6 mesi e 17 anni senza condizioni di rischio (9.773 dosi) e i portatori di almeno una delle condizioni di rischio di età superiore ai 65 anni (6.305 dosi). Infine, si è conclusa l'8 dicembre la settima distribuzione alle Regioni e Province Autonome di vaccini pandemici. Le dosi consegnate alle Regioni e Province Autonome a partire dal 12 ottobre sono 7.423.851. Entro la fine di dicembre si raggiungeranno circa 10 milioni di dosi.