9 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Politiche per l'immigrazione

Pdl e Lega Nord chiedono il rinvio esame in aula ddl cittadinanza

La Maggioranza vuole lo slittamento a gennaio. Decideranno i capigruppo il 17 dicembre 2009

ROMA - Pdl e Lega hanno chiesto al presidente della Camera, Gianfranco Fini, lo slittamento dell'approdo in Aula della proposta di legge sulla cittadinanza italiana agli immigrati alla «ripresa dei lavori». Fini si è riservato di decidere, non prima di aver parlato con il presidente della commissione Affari costituzionali di Montecitorio, Donato Bruno. Della richiesta si è discusso nella capigruppo di questa mattina. Il precedente calendario infatti aveva fissato l'esame del testo in coda alla Finanziaria.

Il Pdl e la Lega, riferiscono i partecipanti all'incontro, hanno inviato a Fini delle lettere nelle quali si preannuncia che si stanno predisponendo delle proposte di legge in materia e hanno chiesto di prendere in considerazione uno slittamento in modo che le proposte possano essere discusse nella commissione competente, la Affari costituzionali, arrivando ad un testo il più possibile condiviso.

La questione sarà riaffrontata durante la prossima capigruppo, giovedì 17 dicembre alle 10,30, quando verrà predisposto il calendario da gennaio a marzo.