17 febbraio 2020
Aggiornato 21:00
Politica e informazione

Berlusconi: «Mai frequentato minorenni, Letizie, festini»

«A Tusk ho detto quale è la realtà»

DANZICA - Silvio Berlusconi spiega in serata ai giornalisti perchè nel pomeriggio parlando con il suo collega polacco Donald Tusk ha accennato alla questione dei «festini» cui lui avrebbe partecipato secondo alcuni quotidiani: «Siccome alcuni giornali italiani mi hanno fatto una pubblicità molto positiva all'estero allora - ha detto il premier - trovo assolutamente normale dire qual è la realtà».

«Io non ho mai frequentato nessuna minorenne, tanto meno la signorina Letizia - dice Berlusconi. Non ho mai in vita mia dovuto dare dei soldi a una meretrice e terzo, che in vita mia non solo non ho organizzato, ma non ho mai partecipato a quelli che chiamano festini, perchè in mia presenza non si può attuare nessun atto che sia fuori dall'eleganza e dalla buona educazione».

Berlusconi spiega anche la impossibilità tecnica per lui di organizzare eventi di questo tipo «anche perchè - dice - le poche cene che ho fatto le faccio a Villa Certosa con 15 uomini di scorta che cambiano tutte le volte, una decina di orchestrali e quindi soltanto delle menti malate possono immaginare che ci possano essere delle cose del genere».

Il premier spiega dunque che «purtoppo mi trovo costretto quando incontro qualche collega a mettere dei punti sulle 'i', non che me lo chiedano, ma ogni tanto si fanno dei complimenti sulla mia vivacità sul fatto che dimostro venti anni di meno o su come faccio ad avere questo fascino»: Berlusconi conclude che lui fa queste affermazioni «all'estero perchè in Italia non serve visto che l'ultimo sondaggio mi porta al 68,5%, mentre i giornali che fanno queste cose perdono lettori copie e credibilità».