19 gennaio 2020
Aggiornato 16:30
Primarie PD

Oggi Franceschini presenta il programma: priorità al paese

Alla stessa ora Bersani incontra i «Democratici davvero» di Bindi

ROMA - Oggi tocca a Dario Franceschini, il segretario del Pd illustrerà la piattaforma programmatica della sua ricandidatura alla segreteria del Pd, appuntamento all'Acquario romano alle 16. La relazione, stimata in un discorso di 40-50 minuti, dicono al Nazareno, sarà dedicata per il 70-80% ai problemi del paese e dunque molto meno alle questioni interne sul partito. La priorità per Franceschini è infatti parlare dei problemi dell'Italia, proporre soluzioni per chi è in difficoltà a causa della crisi economica. Il testo, a cui ha lavorato nello scorso fine settimana è il frutto dell'ascolto e dei dossier che si è fatto preparare da esperti nei diversi settori, ma rielaborato da lui, scritto da solo.

Appuntamento all'Aquarium romano - Il luogo scelto per il lancio delle linee programmatiche è del tutto nuovo per un evento politico, l'Aquarium romano di piazza Fanti, un luogo particolare anche architettonicamente, al centro di un giardino si trova questa monumentale costruzione realizzata nel 1885, una struttura simile al Pantheon, al centro della quale Franceschini parlerà circondato dalla sua platea, come fece in occasione dell'assemblea dei Circoli, quella che consacrò la popolarità di Debora Serracchiani, oggi sua sostenitrice.

Franceschini confermerà alcuni dei capisaldi della sua segreteria e degli interventi fatti in queste ultime settimane, come l'importanza del ricambio generazionale, la laicità, alleanze, e anche proposte economiche come quella sull'innalzamento volontario dell'età pensionabile, il salario minimo garantito e gli ammortizzatori sociali anche per i precari. Ma il segretario ha più volte denunciato anche la mancanza di un'identità forte e di una idea di società da offrire al paese, lacune che a suo avviso è urgente colmare. «Non possiamo limitarci ad essere antiberlusconiani quando siamo all'opposizione - disse in occasione della manifestazione promossa da Piero Fassino - e quelli del rigore quando siamo al governo». Ad ascoltarlo saranno presenti tutti i big del partito che sostengono la sua candidatura, da Piero Fassino, coordinatore della mozione congressuale, agli amici ex popolari.

Per confermare la scelta di sfruttare al meglio le nuove tecnologie dopo l'annuncio via web della candidatura, oggi debutterà anche il nuovo sito di Dario Franceschini sul quale sarà possibile vedere in diretta tutta la manifestazione.

Bersani «ospite» della Bindi - Proprio in occasione del Franceschini-day a qualche chilometro di distanza, sempre a Roma, e sempre nel pomeriggio, il suo principale avversario, Pierluigi Bersani, sarà ospite di Rosy Bindi per un incontro con i 'Democratici davvero'. Una coincidenza di appuntamenti pubblici che, assicurano dai rispettivi staff, è del tutto casuale. E sempre la casualità vedrà l'ex ministro candidato alla segreteria partecipare alla festa democratica di Roma in serata.

Dibattito congressuale - Intanto il dibattito congressuale oggi ha visto protagonista Ignazio Marino con la richiesta di prolungare il tesseramento fino a fine luglio, richiesta che, a quanto si apprende, sarebbe irricevibile a causa del regolamento che governa le tappe congressuali.

Infine il capitolo Beppe Grillo: il comico annuncia battaglia per l'esclusione dalla corsa alla primarie decisa con la «fatwa» lanciata dai «dirigenti-maiali» del Pd (quelli della fattoria di George Orwell però), che vorrebbero fermare il suo «Movimento politico ostile».