21 aprile 2024
Aggiornato 22:00
Celebrazioni del 25 Aprile

Berlusconi: «Spero diventi festa di libertà»

«Togliere a ricorrenza il carattere della contrapposizione»

ONNA - «Sono convinto che siano maturi i tempi perché la Festa della Liberazione possa diventare festa di libertà». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante il suo discorso a Onna.

«Spero si possa togliere a questa ricorrenza - ha detto il premier - il carattere di contrapposizione che la cultura rivoluzionaria le ha dato e che ancora divide piuttosto che unire».

Costruiamo insieme sentimento nazionale - Il presidente del Consiglio ha rivolto un appello a tutte le forze politiche perché insieme contribuiscano a «costruire finalmente un sentimento nazionale unitario». «Oggi - ha detto il premier - 64 anni dopo la Liberazione e venti anni dopo la caduta del muro il nostro compito, di tutti noi, è costruire finalmente un sentimento nazionale unitario. Dobbiamo farlo tutti insieme, quale che sia l'appartenenza politica, per un nuovo inizio della nostra democrazia dove tutte le parti si riconoscano nel valore più grande della libertà e si confrontino per il bene di tutti».