23 giugno 2024
Aggiornato 04:00
Riforma della Giustizia

«Ora clima favorevole per riforme condivise»

Lo dichiara Stefano Ceccanti, senatore e costituzionalista considerato vicino al leader del partito Walter Veltroni

Il Pd nel mirino dei giudici? Nessuna manovra politica dall'interno della magistratura, garantisce Stefano Ceccanti, senatore e costituzionalista considerato vicino al leader del partito Walter Veltroni. «No, non credo al complotto», confida al Corriere della sera. «Anzi - aggiunge - il clima è ancora più favorevole a un accordo con la maggioranza sulla giustizia. Ma il partito deve tirare le sue conclusioni e fare pulizia interna».

Quanto alle conseguenze politiche delle ultime vicende giudiziarie, «certo, ora - avverte Ceccanti - di fronte a ciò che è accaduto, si è puntualizzato con più forza che la magistratura non è infallibile. In altre parole, si è svelato in modo più evidente che il sistema non funziona. Quindi oggi sentiamo, con maggiore convinzione, la necessità di riforme condivise».