In primo piano

Il Papa: «Contro la povertà indipensabile un nuovo modello di sviluppo»

L'esortazione di Papa Ratzinger durante la messa per la Giornata della Pace

Il Papa esorta la comunità internazionale affinché sia affrontata con «solidarietà e sobrieta«' la crisi economica mondiale e combattuta una povertà che genera sempre più ingiustizia, diseguaglianza e minacce per la pace. Nell'omelia durante la messa solenne celebrata stamane a San Pietro, Ratzinger ha ripreso i temi del suo messaggio per la 42/esima giornata mondiale della pace, che la Chiesa cattolica celebra oggi e che ha per tema «Combattere la povertà, costruire la pace».

Di fronte alle malattie, alla morte infantile alla crisi alimentare, Papa Ratzinger ha denunciato, ancora una volta, la corsa agli armamenti, ed ha chiesto alla Comunità internazionale una marcia in più per affrontare l'attuale crisi economica con una risposta di lungo respiro, con«una revisione profonda del modello di sviluppo di sviluppo dominante». Lo esigono - ha detto - «le difficoltà finanziarie immediate, lo stato di salute ecologica del Pianeta e sopratutto , la crisi culturale e morale, i cui sintomi da tempo sono evidenti in ogni parte del mondo.