7 ottobre 2022
Aggiornato 01:00
Arrestati quattro biker, affiliati del club motociclistico “Hell’s Angels” di Bolzano

A Bolzano arresto di bikers per rapimento motociclista

Ritenuti responsabili del sequestro di persona dell’ex road captain del medesimo club Norbert LARCHER

La Polizia di Stato di Bolzano ha arrestato quattro biker, affiliati del club motociclistico «Hell’s Angels» di Bolzano, ritenuti responsabili del sequestro di persona dell’ex road captain del medesimo club Norbert LARCHER. Il delitto è stato commesso a Bolzano lo scorso 8 febbraio, quando lo stesso fu caricato a forza a bordo di un’autovettura e quindi trasportato fino in Germania, dove veniva consegnato ad un gruppo di motociclisti tedeschi, ai quali riusciva a scappare dopo una rocambolesca fuga.

La Squadra Mobile di Bolzano, tramite audizioni, testi e confidenti, nonché complesse analisi dei tabulati telefonici e dei pedaggi autostradali e costanti contatti con il collaterale organo investigativo straniero, riusciva ad acquisire schiaccianti elementi di prova nei confronti dei tre materiali esecutori, nonché dell’organizzatore rimasto in Alto Adige. Il movente è attribuibile all’abbandono del club motociclistico da parte del LARCHER e a debiti da lui contratti con un’agenzia di noleggio di autovetture, il cui titolare risulta essere un affiliato degli HAMC di Stoccarda (D).