16 ottobre 2021
Aggiornato 04:00
Fondi dalla Regione Lazio per i disabili

Integrazione scolastica e formativa degli studenti con disabilità nel Lazio

La quota stanziata dall'assessorato alle Politiche sociali, sarà così ripartita: Frosinone: 253.560, Latina: 287.280, Rieti: 61.490, Roma: 1.998.000 e Viterbo: 99.670

Su proposta dell’assessore alle politiche Sociali, Anna Salome Coppotelli, di concerto con l'assessore all'Istruzione, diritto allo studio e Formazione, Silvia Costa, la giunta regionale ha deciso di assegnare i fondi alle Province al fine di sostenere iniziative e progetti sperimentali scolastici per la socializzazione, l'autonomia e l'apprendimento dei ragazzi.

I settori privilegiati di intervento dovranno riguardare il sostegno attraverso l'impiego di figure professionali come l'Assistente Educativo Culturale (Aec), la fornitura di sussidi e ausili come i testi in braille ritenuti necessari dal Piano Educativo Individualizzato, l'istituzione di Ausilioteche presso gli istituti scolastici capofila.

«Questo provvedimento conferma l'impegno della Giunta – ha detto il presidente Marrazzo – perché questa regione sia veramente di tutti e offra opportunità e chance anche ai ragazzi meno fortunati. Grazie a questa delibera gli studenti con disabilità di tutte le Province del Lazio potranno esercitare meglio il loro diritto allo studio e integrarsi meglio nella nostra società».

«È un grande risultato - ha detto l'assessore Coppotelli – che prevede un impegno di risorse notevoli da parte del mio assessorato che ha stanziato 2 milioni e 700mila euro per migliorare e potenziare i servizi per l'integrazione scolastica degli studenti con disabilità che nel Lazio sono oltre 20.000».

La quota stanziata dall'assessorato alle Politiche sociali, sarà così ripartita: Frosinone: 253.560, Latina: 287.280, Rieti: 61.490, Roma: 1.998.000 e Viterbo: 99.670.

«Con questo intervento - ha detto l'assessore Costa – abbiamo dato seguito all'Accordo di programma regionale dello scorso 7 settembre, promosso dall'assessorato all'Istruzione, sull'integrazione scolastica e formativa dei disabili, peraltro il primo realizzato in una Regione, che ha coinvolto come firmatari tre assessorati regionali, l'Ufficio scolastico regionale, le Province e le Asl».

L’assessorato all’Istruzione ha destinato 800mila euro all'utilizzo di figure quali gli Aec (Assistenti educativi culturali), alla fornitura di attrezzature specialistiche, all'attivazione di centri di supporto territoriale, all'istituzione di Ausilioteche, e di laboratori e centri di orientamento. Altri 200mila euro sono destinati all'istituzione di un portale dell'inclusione di alunni e studenti con disabilità.

Del milione di euro stanziato dall'assessorato, gli 800mila euro destinati alle Province saranno così ripartiti: Frosinone: 75.151,52, Latina: 85.109,56, Rieti: 18.163,16, Roma: 592.037,30 e Viterbo: 29.538,46.

Una Commissione di valutazione stilerà una graduatoria dei progetti che dovranno essere valutati entro il 30 ottobre prossimo.