Missioni spaziali

Le prime immagini da Marte di ExoMars

Filmato della camera CaSSIS. L'ESA: «Un successo oltre ogni attesa». Exomars attualmente si trova in un orbita molto ellittica, 100mila km dal pianeta nel punto più lontano e 240 km in quello più vicino. Il passaggio a distanza ravvicinata avviene a velocità estremamente elevata.

MILANO - Un «successo oltre ogni attesa». A più di un mese dallo schianto sulla superficie marziana del lander Schiaparelli, la videocamera ad alta risoluzione di fabbricazione italiana CaSSIS, del Trace Gas Orbiter (TGO) della missione europea ExoMars, in volo intorno a Marte, ha inviato queste bellissime immagini che hanno lasciato gli astronomi a bocca aperta per la loro qualità. «Sono veramente spettacolari», ha commentato Nick Thomas, direttore del dipartimento di fisica dell università di Berna e principal investigator dello strumento.

Exomars attualmente si trova in un orbita molto ellittica, 100mila km dal pianeta nel punto più lontano e 240 km in quello più vicino. Il passaggio a distanza ravvicinata avviene a velocità estremamente elevata. Non tale comunque da impedire a CaSSIS di osservare la regione di Hebes Chasma ad altissima risoluzione, riuscendo anche a ottenere immagini stereo, ovvero coppie d immagini, inviate sulla Terra ed elaborate in tempo quasi reale da un team di astronomi dell Istituto Nazionale di Astrofisica di Padova.

ESA: «Successo oltro ogni attesa»
«Sono immagini affascinanti che ci avvicinano sempre di più a Marte, la più importante destinazione dell esplorazione robotica e umana - ha commentato il presidente dell' Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston - arrivano a pochi giorni dall attivazione di CaSSIS e le prossime potrebbero avere una risoluzione ancora più accurata. È la dimostrazione di come la collaborazione tra l'Asi, l'Inaf, i partner internazionali e industrie italiane come Leonardo-Finmeccanica porti a livelli di eccellenza notevolissimi».