Attacchi hacker

Twitter, Spotify, Cnn e Reddit inaccessibili per ore negli USA

La compagnia «web-hoster» Dyn Inc., base in New Hampshire, afferma che i server della sua infrastruttura sono stati presi di mira per tre volte e sovraccaricati di traffico. Al "buio" per almeno due ore le più importanti firme della rete.

NEW YORK - Alcuni siti come Twitter, Spotify, Amazon, Cnn e Financial Times (Ft) sono rimasti inaccessibili sulla costa orientale degli Stati Uniti per circa due ore a causa di maxi attacco hacker.
Ad annunciare il ritorno alla normalità dei servizi è stato il provider internet colpito dai pirati informatici: Dyn, che ospita i cosiddetti Domain Name Server (Dns), grazie ai quali il semplice nome di un sito web viene tradotto in un indirizzo IP che i computer usano per identificare se stessi su una rete.

Si pensa ad hacker decisamente esperti
L'attacco in questione è stato un «Distributed Denial of Service» (DDoS): in pratica i pirati informatici hanno impedito il regolare flusso di dati sovraccaricando server con informazioni inutili e ripetute richieste di caricamento di pagine web.
Non è ancora chiaro chi ci sia dietro l'attacco ma il fatto che siti così popolari ne siano stati condizionati fa pensare che siano hacker decisamente esperti.