3 dicembre 2021
Aggiornato 23:30
Martketing

Come adattare la tua strategia marketing allo smart working

Lo smart working consente ai lavoratori di occuparsi delle proprie mansioni con maggiore libertà in termini di orari e location

Come adattare la tua strategia marketing allo smart working
Come adattare la tua strategia marketing allo smart working Pixabay

Lavoro da remoto, telelavoro o smart working sono tutti termini utilizzati per definire una modalità di lavoro che è stato necessario adottare su vasta scala durante il Covid.

Il lavoro da casa non è certo una novità: anche se in Italia lo smart working non era particolarmente diffuso prima del lockdown, in molte nazioni europee ed extra-europee si tratta di un fenomeno in crescita, tanto tra freelancer e liberi professionisti quanto all’interno di aziende più o meno grandi.

Lo smart working consente ai lavoratori di occuparsi delle proprie mansioni con maggiore libertà in termini di orari e location, grazie all’utilizzo delle moderne tecnologie per rimanere connessi con i propri colleghi e collaboratori.

Se le aziende e i lavoratori hanno dovuto adattare le proprie abitudini ed esigenze alla nuova normalità, aprendosi alla possibilità di mantenere il lavoro da remoto dopo il lockdown, anche il mercato ha subito gli effetti di un tale cambiamento.

In che modo?

Più smart working vuol dire meno gente che ogni giorno esce di casa per andare in ufficio.

In questo modo, cambiano le abitudini di un gran numero di consumatori: gli orari d’ufficio e il ritorno a casa segnano uno stacco netto tra le ore di lavoro e il tempo libero. Di contro, lavorando da casa il tempo personale si intreccia con quello professionale, rendendo più difficile operare una distinzione netta.

Tutto questo ha ripercussioni sulle abitudini di consumo e, di conseguenza, sulle strategie di marketing che le diverse aziende possono adottare per aumentare la propria visibilità.

Come adattare la tua strategia di marketing a un pubblico di consumatori che lavora da casa?

Ecco 5 consigli.

1. Ripensa la schedulazione contenuti

La distinzione netta tra le ore di lavoro e quelle destinate al tempo libero aiuta i marketers a pianificare la pubblicazione di contenuti sui social, l’invio di newsletter e la condivisione di campagne promozionali durante gli orari in cui il pubblico è maggiormente attivo online, cioè dopo il lavoro.

Con la fluidità che lo smart working offre, i marketers possono trovarsi in difficoltà nel decidere quando pubblicare i diversi contenuti.

Approfitta delle nuove abitudini per analizzare e ripianificare le tue campagne marketing. Crea test A/B e sondaggi per ricevere feedback direttamente dal tuo pubblico target e verifica l’impatto di ciascuna campagna.

2. Punta sul marketing online

Con sempre più gente costantemente connessa per svago o lavoro, il marketing è sempre più online.

Campagne sui social media ed e-mail marketing sono un must per tutte le aziende, insieme a una solida strategia basata sui contenuti digitali.

Pubblica contenuti che siano non solo promozionali ma anche informativi per il tuo pubblico, in modo da offrire valore e motivi concreti per farti scegliere rispetto alla concorrenza.

3. Non tralasciare la pubblicità offline

Se il grosso del marketing è online, per distinguerti e non perdere importanti opportunità, punta anche sulle campagne pubblicitarie offline.

Poster pubblicitari e volantini ti sembrano obsoleti? Investi sui regali promozionali personalizzati per fidelizzare i tuoi clienti e aumentare la visibilità del tuo marchio in maniera esponenziale.

Invia i tuoi gadget personalizzati come omaggio insieme a ogni acquisto online, oppure sponsorizza un contest a premi sui social con i tuoi prodotti pubblicitari in palio per aumentare l’engagement del tuo pubblico.

Puoi optare per prodotti utili in home office, come chiavi USB, power bank a ricarica solare e tappetini per il mouse, oppure da usare nel tempo libero, come cappellini, borsoni sportivi e borracce personalizzate.

4. Incoraggia la socializzazione virtuale

Dal momento che il lavoro da remoto riduce le interazioni faccia a faccia, sfrutta la necessità di socializzare del tuo pubblico creando campagne marketing interattive e che incoraggino la partecipazione.

Contest virtuali, giochi, eventi live sono perfetti per intrattenere il tuo pubblico e farti notare.

5. Sperimenta

Non c’è niente di meglio di un nuovo scenario per sperimentare e innovare.

Sfrutta il generale cambiamento per analizzare il mercato post-Covid e ideare le tue nuove strategie marketing per il tuo pubblico in smart working.