14 novembre 2019
Aggiornato 23:30
Innovazione

Seed&Chips e Link Campus Universitiy per il Global Food Innovation Summit

Un piano di azioni per promuovere una formazione sempre più completa e la sensibilizzazione sui temi del futuro: innovazione, food e sostenibilità.

Seed&Chips e Link Campus Universitiy per il Global Food Innovation Summit
Seed&Chips e Link Campus Universitiy per il Global Food Innovation Summit Ufficio Stampa

Link Campus, Università non statale con marcata vocazione internazionale, e Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il più importante evento mondiale dedicato alla Food Innovation (6-9 maggio 2019, Fiera Milano Rho), definiscono un piano di azioni comuni di informazione, formazione e sensibilizzazione sull’innovazione e la sostenibilità nella filiera agroalimentare.

«Siamo fortemente convinti che i ragazzi di oggi siano la chiave di volta per la risoluzione delle problematiche connesse al nostro Pianeta» ha commentato Marco Gualtieri, Presidente e Fondatore di Seeds&Chips. «Le idee più rivoluzionarie e i progetti più validi anche nel rapporto tra cibo e innovazione vengono da realtà giovani e brillanti, startup innovative che lavorano per soluzioni alternative e sempre più sostenibili. La collaborazione con Link Campus rafforza l’impegno che da anni investiamo nell’approfondire e sviluppare importanti tematiche come il rapporto tra cibo, innovazione e sostenibilità. Crediamo infatti che «fare sistema» sia la scelta migliore per avviare una vera rivoluzione globale; perché il futuro del nostro Pianeta riguarda tutti e i tutti dobbiamo fare la nostra parte».

«La Link Campus crede - ha commentato Carlo Maria Medaglia, Prorettore alla ricerca della Link Campus University - che per portare innovazione e sostenibilità nel settore agroalimentare rafforzando la sostenibilità, bisogna profondamente cambiare anche l’istruzione e la cultura. È importante trasferire alle attuali e future generazioni una visione chiara e realistica di quella che è la situazione globale e locale in termini di risorse, rifiuti e disuguaglianze. Dobbiamo focalizzarci  sul capitale umano e concentrarci su una strategia di ampio respiro che miri a valorizzare assieme all’istruzione specifica , la crescita delle capacità innovative e il trasferimento tecnologico».

Il memorandum siglato da Link Campus University e Seeds&Chips indica 4 linee di attività realizzate in sinergia: 

1. Lancio dell’applicazione gamificata HARMOONIA nell’ambito della 5° edizione di Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, che si terrà dal 6 al 9 maggio a Fiera Milano Rho. L’app, nata dalla collaborazione tra i Centri di Ricerca Innovation 4 Hearth e DASIC della Link Campus University, verrà usata per coinvolgere una fascia di pubblico giovane, studentesco, nelle strategie di educazione e sensibilizzazione alla  sostenibilità per aumentare la consapevolezza rispetto agli obiettivi dell’Agenda 2030 ovvero i Sustainable Development Goals (SDGs), che sono tra i  principali topic del Summit;

2. Integrazione tra gli «ecosistemi» di startup dei due partner in particolare sui temi innovation, food e sostenibilità;

3. Due nuovi corsi di studio: il primo sul tema Food & Beverage, orientato alla innovazione ed al marketing nella filiera agroalimentare; il secondo invece, focalizzato su politiche e strategie di implementazione dei Sustainable Development Goals sia nell’ ambito corporate che istituzionale. La definizione della struttura e dei contenuti dei corsi sarà frutto di un lavoro sinergico tra Seeds&Chips e Link Campus University;

4. Organizzazione di uno spin-off di Seeds&Chips a Roma in cui portare i format già consolidati del Summit e proporre nuovi contenuti, rivolti in particolar modo al mondo accademico e delle startup, su temi di lavoro comune.

Seeds&Chips e Link Campus University faranno squadra e metteranno a disposizione strumenti, strutture, esperienze e rete di contatti per sostenere iniziative e progetti innovativi che possano contribuire in modo efficace e concreto alla rivoluzione della filiera agroalimentare in chiave sempre più sostenibile.