20 gennaio 2019
Aggiornato 03:00
Startup

L' albero di Natale che aiuta le aziende a reclutare personale e fare team building

Lo ha ideato «Another Brick», startup incubata da Speed MI Up, che sviluppa strumenti per la gamification. Tutti possono misurarsi con la versione demo online

L'albero digitale ideato da «Another Brick»
L'albero digitale ideato da «Another Brick»

Un albero digitale che i responsabili delle risorse umane usano per reclutare personale e per creare oppure rafforzare i team di lavoro. Un albero di Natale che la startup Another Brick e l'incubatore Speed MI Up inviano per augurare buone feste. Nel 2017 Another Brick aveva messo a punto AAA Santa Claus' Assistant Wanted, un business game online che permetteva di gestire la supply chain di Babbo Natale e misurarsi con temi logistici rilevanti. Oggi la startup che sviluppa strumenti per la gamification presenta Mental Tree. Tutti possono misurarsi con la versione demo disponibile online all'indirizzo http://www.anotherbrick.it/mentaltrees/game/.

Come funziona

Le persone si sottopongono a un gioco elaborato da uno psicologo. Dalle risposte vengono estratti indici relativi a varie capacità dell'individuo. Tali indici danno origine a un ritratto psicologico che viene visualizzato sotto forma di albero. L'ampiezza della chioma rappresenta la capacità d'ascolto, lo spessore dei rami la predisposizione a raggiungere gli obiettivi, la regolarità della struttura la capacità di analisi e di applicazione di processi conosciuti, la flessibilità dell'albero la capacità di integrazione in un gruppo evitando i conflitti. «Mental Tree» spiega Elettra Panigatti, fondatrice di Another Brick «sprona le persone a migliorarsi, dà origine a un profilo psicologico sincero, offre ai responsabili delle risorse umane una forma di visualizzazione immediata delle differenze fra individui e dei loro punti di forza». Nella versione estesa, è possibile vedere come l'albero frattale si modifica in condizioni climatiche avverse, ovvero come gli individui cambiano il comportamento in situazioni di stress. «La reazione delle persone quando lo abbiamo testato in pubblico è stata impressionante: hanno riconosciuto subito i propri tratti comportamentali». Another Brick utilizza giochi e contest online, simulazioni relazionali, ambienti esperienziali, storytelling interattivi e persino web series con attori per sviluppare percorsi di crescita personale e professionale.

Space Duels

Uno degli ultimi strumenti messi a punto si chiama «Space Duels». È una piattaforma di gioco online ispirata ai film di fantascienza che invita i colleghi di lavoro alla collaborazione. Devono infatti condividere una risposta nell'arco di 48 ore.
«Usiamo Space Duels per fare team building e risolvere problemi relazionali. L'abbiamo sperimentata in un'azienda informatica che non riusciva a creare armonia fra le piccole società che aveva acquisito. Le 720 persone che ci hanno giocato hanno imparato a confrontarsi usando la chat della piattaforma».
Another Brick è anche partner di LAPS Libera Accademia Progetti Sperimentali, una Onlus che sostiene progetti per la tutela, la cura e il benessere dei bambini con bisogni educativi speciali. «Stiamo mettendo a punto una piattaforma basata sul gioco per aiutare ragazzi affetti da ADHD, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività».

Speed Mi Up

La startup fa parte di Speed MI Up, l'incubatore di Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, con il supporto del Comune di Milano. È specializzato nello sviluppo di competenze di business e management allo scopo di accelerare la crescita di imprese innovative. Il suo ultimo bando è rivolto a startup con idee innovative nel campo della gestione dei grandi rischi e dei disastri ambientali. Le domande devono essere presentate sul sito http://fondazionepesenti.speedmiup.it entro il 7 gennaio 2019.