16 agosto 2018
Aggiornato 06:00

Il nuovo percorso per le startup di Roma Tre

A settembre, i team saranno pronti per presentare la startup di fronte a una platea di mentor, istituzioni, aziende, università ed esperti del settore
Il nuovo percorso per le startup di Roma Tre
Il nuovo percorso per le startup di Roma Tre (Shutterstock.com)

ROMA – Dopo il successo della Dock3Jam, 48 ore no-stop di definizione di idee imprenditoriali in cui 100 studenti di 12 dipartimenti hanno sviluppato 16 idee di startup, l’Università di Roma Tre lancia Dock3Training, il percorso di validazione di idee innovative di Dock3-The Startup Lab il nuovo percorso di training, incubazione e open innovation per startup dell’Università Roma Tre, aperto a tutti gli studenti ed ex studenti universitari.

Sono 50 i posti disponibili per studenti, ricercatori e laureati provenienti da ogni disciplina e percorso di studi. I 50 talenti che saranno selezionati andranno a comporre 10-12 team, unendosi in gruppi da 4-5 persone provenienti da ambiti diversi tra loro (scientifico, tecnico, sociale e umanistico), con l’obiettivo di avere all’interno di ogni team tutte le competenze necessarie per affrontare lo sviluppo dell’idea, sotto ogni punto di vista. Ci sono solo 10 giorni per inviare le candidature, le iscrizioni infatti chiudono il 6 giugno.

Il percorsosi sviluppa in 8 incontri (tra Giugno e Settembre), incentrati su temi quali team building, customer discovery, business modelling, service and product development e pitching. Nel corso di Dock3Training, ogni team definirà una propria idea imprenditoriale confrontando e condividendo stimoli ed esperienze maturate dai diversi membri, identificherà un modello di business e validerà l’idea in un ambiente protetto, supportato da oltre 50 mentor esperti di settore, investitori, imprenditori, professori ed ex studenti di Roma Tre che hanno fondato una propria startup.

A settembre, i team saranno pronti per presentare la startup di fronte a una platea di mentor, istituzioni, aziende, università ed esperti del settore. Una giuria interdisciplinare e rappresentativa dell’ecosistema startup italiano, selezionerà i migliori team per inserirli nel primo programma di incubazione di Roma Tre.