Innovazione | Startup

Virality, la startup che aumenta le tue vendite (con l'influencer marketing)

Secondo i dati in possesso dell’azienda, gli influencer più piccoli generano un tasso di coinvolgimento del 17% più elevato rispetto ai grandi

Virality, la startup che aumenta le tue vendite (con l'influencer marketing)
Virality, la startup che aumenta le tue vendite (con l'influencer marketing) (Shutterstock.com)

MILANO - Per le aziende diventa molto più facile trovare l’influencer più adatto alle proprie esigenze. A realizzare l’incontro virtuale è la startup Virality, la quale attraverso una piattaforma end-to-end di Crowdfluencing Marketing usa l’intelligenza artificiale per mettere in contatto le aziende con gli influencer che godono di minor visibilità, ma non per questo possono risultare meno efficaci delle celebrities.

Il fondatore della startup è Gianluca Bernardi, imprenditore digitale e influencer con 150mila follower su Instagram. Ed è proprio sulla piattaforma che conta in Italia 55mila influencer che la startup ha deciso di creare il proprio business. Secondo i dati in possesso dell’azienda, gli influencer più piccoli generano un tasso di coinvolgimento del 17% più elevato rispetto ai grandi.

Attraverso Virality le aziende possono entrare in contatto con questi influencer e promuovere al meglio i loro prodotti. Del resto, il mercato dell’influencer marketing  vale oltre 1 miliardo e mezzo di dollari ed è destinato a raddoppiare nel 2019. Un rapporto di Launchmetrics conferma che la percentuale di professionisti di marketing, comunicazione e pr di questi settori che ha realizzato campagne sui social media nel 2017 è cresciuta del 13%.