22 marzo 2019
Aggiornato 14:30
criptomonete

Un famoso scambio di criptomonete si è trasferito a Malta

L'azienda ha detto che si è trasferita a Malta «a causa della sua attuale legislazione pro-blockchain e la stabilità che offre alle società di tecnologia finanziaria»

Un famoso scambio di criptomonete si è trasferito a Malta
Un famoso scambio di criptomonete si è trasferito a Malta Shutterstock

MALTA - Binance, uno degli scambi di criptomonete in più rapida crescita degli ultimi anni, ha annunciato sul suo blog ufficiale l'intenzione di trasferire le proprie operazioni nell'isola europea di Malta, decisione che farebbe seguito alle difficoltà incontrate nell'operare alle condizioni imposte dal governo giapponese. Qualche settimana fa il quotidiano asiatico Nikkei ha riferito che la Financial Services Agency of Japan (FSA) ha dichiarato che Binance opera in Giappone senza registrazione e ha ritenuto che gli investitori avrebbero potuto subire dei danni. Notizia che ha fatto crollare nuovamente il prezzo di bitcoin.

L'allarme annunciato dalla FSA, oltre a una serie di ostacoli e minacce da parte del governo, ha reso l'Asia un luogo sgradevole per una borsa cruciale per i mercati come Binance. Malta, invece, sarebbe il posto ideale per commerciare criptomonete. I suoi leaders, peraltro, stanno cercando di posizionarsi nel mondo delle criptomonete come paese di riferimento nell’Unione Europea, soprattutto per ciò che riguarda le normative, più flessibili, per attrae investitori, aziende Fintech e correlate. Secondo il quotidiano nazionale The Malta Independent, il paese è determinato a creare una nuova agenzia chiamata Malta Digital Innovation Authority, che non solo dovrebbe regolare il mercato, ma promuovere  condizioni adeguate per attirare gli investitori.

L'isola del Mediterraneo, con una popolazione di 450.000 abitanti, è un importante polo bancario e finanziario ed è leader mondiale nel settore del gioco d'azzardo online. Binance sta cercando di introdurre facilitazioni di pagamento e a Malta ha trovato un paese che è collegato al settore bancario europeo e valutato dal FMI come avente un'economia avanzata, collocandolo tra i primi 32 paesi al mondo. Binance ha spiegato che si è stabilita su Malta «a causa della sua attuale legislazione pro-blockchain e la stabilità che offre alle società di tecnologia finanziaria attraverso il suo quadro normativo».

Molte nazioni europee, come il Regno Unito, sono state scettiche nei confronti delle criptomonete e riluttanti ad abbracciare le aziende tecnologiche che operano in questo settore in espansione. Mentre il governo britannico si è tirato indietro, arrivando solo a commissionare una task force per «gestire i rischi relativi ai beni criptati», Malta ha elaborato un quadro normativo per incoraggiarne l'uso.

Uno dei promotori di questo progetto è il Segretario parlamentare per l'economia digitale, Silvio Schembri. Schembri non solo si è occupato delle pratiche burocratiche, ma ha anche lavorato con esperti, un compito che lo ha portato a incontrare "CZ", CEO e Fondatore di Binance, Zhao Changpeng, entusiasta della visione del Paese: «Dopo aver incontrato il Segretario del Parlamento, Silvio Schembri, siamo rimasti colpiti dalla logica, dalla chiarezza e dalla lungimiranza della leadership maltese. Dopo aver esaminato una proposta di legge, siamo convinti che Malta sarà il prossimo focolaio per le aziende innovative della blockchain». Intanto Binance sta già lavorando attivamente all’installazione di nuovi uffici nell'isola, assumendo personale (se siete interessati a lavorare con loro, inviate un'e-mail a malta@binance.com), l’obiettivo è di assumerne 200 il prima possibile.

Il governo di Malta, a sua volta, ha annunciato di aver accolto a braccia aperte la creazione di una società come Binance, un chiaro segnale della direzione politica che il paese vuole prendere per rilanciare l'industria della blockchain. Qualcosa che, naturalmente, avrà un impatto positivo sulla loro economia.

Ministro Malta
Ministro Malta (Twitter)

CZ, naturalmente, ha contribuito a questo slancio con un tweet che invitava altre startup e società stabili a vedere Malta come un'opzione per stabilirsi.

Zhao Changpeng
Zhao Changpeng (Twitter)