21 settembre 2018
Aggiornato 02:30

Emergenza buche, ora c'è un'app per geolocalizzarle

La piattaforma permette di geolocalizzare la situazione del manto stradale e di dotare le squadre operative sul campo di un'applicazione
Emergenza buche, ora c'è un'app per geolocalizzarle
Emergenza buche, ora c'è un'app per geolocalizzarle (ANSA)

ROMA - Il maltempo che ha appena flagellato l'Italia ha provocato l'apertura di pericolose buche e voragini sul manto stradale, in particolare a Roma. Un problema che potrebbe essere affrontato con una innovativa tecnologia messa a punto da Esri Italia, azienda che opera nelle soluzioni geospaziali, nella geolocalizzazione e nei Sistemi Informativi Geografici.

Il sistema si basa sulla consapevolezza che solo una rapida e puntuale attività di sorveglianza può innescare in modo efficace il pronto intervento volto all'immediata messa in sicurezza dell'area o alla riparazione delle anomalie, quando possibile. La piattaforma realizzata da Esri Italia permette di geolocalizzare la situazione del manto stradale e di dotare le squadre operative sul campo di un'applicazione che consente di segnalare in tempo reale situazioni di degrado del sedime stradale o di altri elementi che insistono sulla rete, evidenziandone la posizione, le caratteristiche e addirittura, se possibile, il livello di priorità dell'intervento.

La segnalazione, eventualmente accompagnata da una o più immagini, può essere analizzata immediatamente e quindi gestita da chi è preposto agli interventi di ripristino. Le stesse informazioni possono essere monitorate grazie a un'apposita interfaccia che consente di verificare, se ritenuto opportuno, l'operatività delle squadre di segnalazione, indicandone, sempre in tempo reale, la posizione sul territorio. Infine, è possibile configurare un semplice questionario che consenta ad altri soggetti autorizzati di introdurre segnalazioni. Tutta l'infrastruttura necessaria per erogare tali servizi viene messa a disposizione dalla Piattaforma ArcGIS di Esri, opportunamente configurata per consentire la gestione delle segnalazioni e fornire strumenti, dati di base, funzioni e servizi di configurazione delle mappe e delle applicazioni secondo un modello SaaS (Software as a Service).

La piattaforma ArcGIS di Esri consente di creare, integrare e condividere mappe, applicazioni e dati coordinando il lavoro delle persone all'interno di un'organizzazione e mettendo l'innovazione tecnologica al servizio dei processi aziendali. La piattaforma - conclude la nota - è accessibile ovunque, da ogni tipo di dispositivo, in qualsiasi momento.