17 febbraio 2020
Aggiornato 19:00
fintech

Open Innovation, cosa fanno le startup scelte da Bricoman

L'obiettivo della call era quello di trovare nuove soluzioni tecnologiche per migliorare e velocizzare i processi di pagamento presso le casse dei punti vendita Bricoman. Ecco cosa hanno sviluppato le startup prescelte

MILANO - Le startup innovative Metaliquid, che utilizza tecnologie di deep learning e intelligenza artificiale per analizzare in real time contenuti audio e video per riconoscere azioni, persone, oggetti e relazioni tra di loro, e Cikala, che realizza sistemi e tecnologie nei settori del marketing di prossimità e del proximity sharing per i mercati B2B e B2C, si sono classificate, rispettivamente, al primo e al secondo posto, alla Call for Innovation con focus sull’OBJECT RECOGNITION FOR A SMART CHECKOUT.

Le startup scelte da Bricoman
La Call for Innovation lanciata da Bricoman Italia, il più grande specialista di prodotti tecnici professionali per la costruzione e la ristrutturazione della casa, con 17 negozi e oltre 2.300 collaboratori, presente inoltre in Spagna, Francia e Polonia con più di 70 negozi e 10.000 collaboratori e da Digital Magics, il più importante incubatore di startup focalizzato sui temi del Digital Made in Italy, aveva l’obiettivo di scoprire nuove soluzioni tecnologiche per migliorare e velocizzare i processi di pagamento presso le casse dei punti vendita Bricoman.

La collaborazione tra Bricoman e startup
La giuria di OBJECT RECOGNITION FOR A SMART CHECKOUT, formata da Bricoman Italia, Groupe Adeo, Bricocenter, Auchan, Decathlon e Digital Magics, ha scelto tra i 9 finalisti le due startup che meglio hanno risposto, attraverso i loro progetti, agli obiettivi della Call for Innovation, assegnando un premio di 5.000 euro a Metaliquid e un secondo premio di 2.000 Euro a Cikala. Oltre ai premi le due startup avranno l’opportunità di avviare una collaborazione industriale con Bricoman Italia, che si tradurrà inizialmente nell’esecuzione di un progetto pilota e successivamente nell’adozione della soluzione tecnologica innovativa in tutti i punti vendita.

L’importanza dell’Open Innovation
«L’Open Innovation si dimostra sempre più come la modalità più concreta e qualificata per portare innovazione nelle aziende più mature e consolidate. L’offerta di progetti innovativi ad alto contenuto tecnologico, di cui l’ecosistema delle startup italiane è ricco, rappresenta il fattore differenziale nella creazione di valore da entrambe le parti – dichiara Layla Pavone, amministratore delegato di Digital Magics per l’industry innovation –. Le aziende, come nel caso di Bricoman Italia, possono scoprire e adottare in tempi rapidi nuove soluzioni tecnologiche ad alto valore aggiunto per migliorare i processi oppure introdurre nuovi servizi e prodotti, le startup possono beneficiare di un partner più solido che le aiuti nella loro crescita e nello sviluppo del business. Infatti, il risultato di questa seconda Call for Innovation, da noi organizzata per Bricoman Italia, si tradurrà nella possibilità di sviluppare un progetto pilota con entrambe le startup vincitrici».