20 settembre 2019
Aggiornato 11:30
Prima volta in Italia

Campus Party in Italia dal 20 al 23 luglio a Milano

Il Campus Party è il format nato in Spagna e dedicato agli innovatori più agguerriti del pianeta. L’evento conta oggi già 60 edizioni organizzate in 11 Paesi e per la prima volta in Italia sono attesi oltre 6mila giovani talenti italiani.

MILANO - Si terrà a Milano, dal 20 al 23 luglio 2017 la più grande esperienza tecnologica del mondo, per la prima volta in Italia: è il Campus Party, il format nato in Spagna e dedicato agli innovatori più agguerriti del pianeta. Un evento dalla portata globale che raccoglie imprenditori, innovatori, esperti di scienza tecnologia e codice, tutti per un unico obiettivo: vincere il Guinness dei primati.

Un evento di portata globale
L’evento conta oggi già 60 edizioni organizzate in 11 Paesi e per la prima volta in Italia sono attesi oltre 6mila giovani talenti italiani. Campus Party, infatti, crea un circolo virtuoso nel quale talenti, aziende, Istituzioni, Università e communities si incontrano grazie ad un modello «win-win» che premia non solo il talento ma anche l’ambiente in cui si è sviluppato. Si tratta di un modello vincente poiché Università e Communities sono stimolate a trovare giovani di talento e contenuti di qualità per vincere i premi, mentre i talenti sono motivati a dare il massimo per vincere le hackathons e le call for ideas e farsi assumere dalle aziende più innovative.

Le aree
L’evento è rivolto ai cosiddetti «campuseros», gli innovatori di oggi e di domani, imprenditori (startup, investitori), influencer e celebrità del web, appassionati di tecnologia e membri di digital communities. Il Campus Party in Italia si svolgerà in tre aree tematiche per 4 giorni consecutivi. L’Arena dove i campuseros lavorano e stanno insieme, il Camping che è il luogo dove ci si ricarica per prepararsi a un’altra giornata di lavoro e Experience dove tutti potranno toccare con mano il futuro e le tecnologie più innovative.

I personaggi
Come abbiamo detto si tratta di 4 giorni di full immertion nella tecnologia, 24 ore su 24, con panel organizzati ad hoc, workshop e interventi tenuti da personaggi di successo e di spicco del panorama innovativo e non solo: presenti Steven Hawking, Al Gore, Neil Armstrong, Paulo Coelho e davvero tanti altri. Tra gli speaker il fisico e inventore Federico Faggin, Gianmarco Montanari dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Daniele Baracco, celebre fotografo.

Call for ideas
CPHack è, invece, l’area dedicata alle call for ideas e all’Open Innovation la quale ha l’obiettivo di mettere in stretta relazione i giovani di talento con le imprese. Talenti che competono per proporre il miglior progetto o l’idea più innovativa per risolvere problemi economici o sociali a livello globale, coinvolgendo una community di 500.000 talenti in 30 paesi. Un percorso entusiasmante, formativo e selettivo per tutti gli attori, che si svolge prima online sulla piattaforma Campuse.ro e poi termina durante Campus Party con la premiazione dei vincitori.