18 luglio 2019
Aggiornato 17:00
crowdfunding

Glassup raccoglie 250K con l'equity di Tip Ventures

Volano gli smartglasses made in Italy. Il primo prodotto Glassup UNO è disponibile in pre-ordine sul sito dell'azienda a partire da 399 euro

MILANO - Si chiude con 250mila euro la campagna di equity crowdfunding di Glassup, gli occhiali in realtà aumentata che mirano a fare concorrenza a Google. In soli 90 giorni la startup è riuscita a raggiungere il goal sulla piattaforma di equity Tip Ventures. Obiettivo? Lanciare sul mercato la versione consumer degli smartglass che si propongono come punto di riferimento nel mercato delle tecnologie indossabili.

Glassup chiude la campagna di crowdfunding
Diventare leader nel mercato internazionale delle tecnologie indossabili. E’ questa l’ambizione più grande del team di Glassup che, di fatto, altro non è che uno smartglass facile da usare, esteticamente accattivante, comodo da indossare e ad un prezzo altamente competitivo. L’obiettivo principale è quello di generare un effetto mainstream: l’attenzione è sulle caratteristiche del prodotto che hanno un alto impatto nella vita quotidiana dei consumatori, quali multifunzionalità ed immediatezza d’uso.

In pre-ordine
Il primo smartglass, Glassup UNO, può essere pre-ordinato direttamente sul sito della società a un prezzo di 399 euro: si tratta del prodotto più accessibile e tecnologicamente avanzato del mercato, orientato ad una platea diversificata di utilizzatori, quali architetti, ciclisti, amanti della tecnologia. «Niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza la straordinaria consulenza e visibilità offerti da Tip Ventures», afferma Francesco Giartosio, Amministratore di Glassup.

Le soluzioni per l’Industria 4.0
Oltre alla versione consumer, Glassup sta sviluppando e brevettando soluzioni professionali rivolte all’Industria 4.0, in grado di aumentare la produttività in azienda e dei lavoratori. Glassup inoltre ha sviluppato un SDK aperto per la creazione di soluzioni integrate da parte di developer certificati. SDK e documentazione sono accessibili a tutti gli sviluppatori interessati a questo mercato in fortissima espansione. Dopo l’annuncio di Apple che lancerà i suoi smartglass a breve, gli applicativi e le tecnologie disponibili per questa tipologia di soluzioni subiranno certamente un’accelerata. «Ancora una volta l’Italia dimostra che sa esprimere grandissimi prodotti, soprattutto in un settore come quello ottico, dove da anni siamo leader a livello mondiale - sottolinea Matteo Masserdotti, CEO di Tip Ventures -. Mi sorprendo tutti i giorni nell’incontrare le startup italiane. La qualità e creatività dei prodotti che sappiamo realizzare è altissima. Credo che la maggior responsabilità di un portale di equity crowdfunding stia proprio nel valorizzare queste società poco conosciute ed aiutarle ad emergere».

L’equity crowdfunding
L’obiettivo di Tip Ventures è infatti quello di selezionare attentamente il dealflow proposto ai propri investitori, facendo scouting attraverso il proprio network ed individuando quelle società che hanno il potenziale maggiore per diventare vincent e permettere ai loro investitori di aumentare le possibilità di ritorno sull’investimento realizzato. Tip Ventures punta ad essere un punto di riferimento nel mondo dell’innovazione italiana, facendo dell’imprenditorialità il suo DNA naturale. L’attività di due diligence sulle startup da lanciare sul portale viene effettuata garantendo massima trasparenza e velocità. «Non esistono startup più o meno buone, esistono persone e mercati più o meno validi ed interessanti», continua Masserdotti «noi cerchiamo di individuare le migliori, così da permettere ai nostri investitori di partecipare al loro successo. Nelle startup italiane bisogna ricercare il nostro DNA, fatto di artigianalità, design, creatività, non è un caso se sul nostro portale due delle tre startup che hanno raccolto di più siano prodotti fisici e non software».