8 aprile 2020
Aggiornato 18:30
wearable device

Cleep, il braccialetto che scatta foto e fa rivivere le emozioni

Siamo così assiduamente attaccati allo smartphone che ci perdiamo i momenti più belli della nostra vita. Cleep è un braccialetto con il quale è possibile scattare foto e registrare brevi video

MILANO - Il tempo trascorso sullo smartphone può farci perdere tra i momenti più emozionanti della nostra vita. Pensate a quando siete in viaggio: la voglia di immortalare ciò che si presenta davanti ai nostri occhi è talmente forte che, alzato il telefono in aria, non riusciamo a goderci davvero lo spettacolo che abbiamo di fronte. «E’ una sensazione che ho provato spesso - mi spiega Giulio Cesarelli - soprattutto durante i viaggi. Volevo avere le mani libere, sgombre da smartphone e macchina fotografica. Godermi il momento. E ho scoperto che era così anche per molti altri che affrontavano la mia stessa problematica». Viversi il presente: è stata questa la molla a dare la spinta a Giulio per creare Cleep, uno smart bracelet che permette di scattare foto e registrare brevi video direttamente dal polso.

Scatta foto dal polso
Il braccialetto, totalmente italiano, salva così i ricordi più belli di viaggi, week end e giornate speciali. E’ integrato con una fotocamera Full HD con grandangolo di 140 gradi che garantisce immagini di ottima qualità in ogni situazione. Non ci sono schermi: è sufficiente direzionare la camera e scattare la fotografia o il video che si desidera. Il pulsante è posizionato sulla parte superiore del bracciale ed è leggermente rivolto verso l’utente per facilitarne lo scatto. Una piccola vibrazione e l'accensione di un led intermittente segnalano che la foto o il video è in fase di registrazione. Quando il momento è stato salvato, il led si spegne e c'è una seconda, piccola vibrazione. La memoria interna di 8 gb ha spazio per centinaia di foto e video, che possono essere trasferiti tramite bluetooth o wi-fi su smartphone o tablet.

Per gli sportivi
Ma non solo. «Il braccialetto è dotato inoltre di un monitor dell’attività motoria - racconta Giulio - che raccoglie dati durante l'intera giornata tramite l'accelerometro e il motorino di vibrazione interno. Infine, grazie al sensore bluetooth integrato, è possibile ricevere le notifiche dello smartphone con una semplice vibrazione del bracciale in occasione di chiamate, messaggi o promemoria».

La campagna di crowdfunding
L’idea è quella di riportare l’utente a vivere secondo dopo secondo tutto il mondo intorno a sé, senza l'ingombro di smartphone o macchine fotografiche in mano e lo stress di vedere tutto attraverso uno schermo. Un sogno importante per i ragazzi di Cleep che hanno deciso di perseguire attraverso una campagna di crowdfunding su Kickstarter che ha, al momento, raccolto il 10% del budget stimato (150mila dollari). Con i fondi raccolti i ragazzi avvieranno la prima produzione. Qui il link per dargli una mano.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal