24 agosto 2019
Aggiornato 17:30
e-commerce

Le consegne di Amazon con i droni, al via i test in Inghilterra

Le consegne avverranno in 30 minuti. La partnership con la Civil Aviation Authority permette di ampliare il raggio di azione nel quale possono volare i dispositivi

Le consegne di Amazon con i droni, al via i test in Inghilterra
Le consegne di Amazon con i droni, al via i test in Inghilterra Shutterstock

LONDRA - Ben presto, fuori dalla porta di casa, potrebbe essere un robot a consegnarci prodotti e alimenti. O addirittura dei droni. A muovere i primi passi verso questa direzione è il colosso dell’e-commerce Amazon il quale ha siglato un accordo con il governo inglese per accelerare la procedura di autorizzazione alle consegne con i droni.

Amazon consegna con i droni
Amazon, che aveva annunciato l’utilizzo delle apparecchiature mobili già entro il 2017, ha quindi mantenuto le promesse. L’accordo siglato tra il colosso dell’e-commerce e la Civil Aviation Authority inglese permette di allargare la sperimentazione delle consegne con i droni a quella zone fuori dalla portata visiva dei piloti, dando modo agli sviluppatori di migliorare e affinare le tecnologie per l’individuazione degli ostacoli. I droni sorvoleranno zone urbane e rurali mentre un team di esperti ne analizzerà i piani di volo e tutte le operazioni che verranno richieste ai velivoli. Questi test si terranno in uno spazio aereo sotto i 400 piedi (poco più di 120 metri) di altitudine. Molto presto fattorini in carne e ossa saranno sostituiti da droni o da robot, come quelli che sta sperimentando JustEat per la consegna di cibo a domicilio.

La partnership
Il primo caso di consegna reale avverrà nel Regno Unito, a Cambridge, una volta che saranno garantite tutte le operazioni in sicurezza. «Il Regno Unito si è dimostrato leader nell'innovazione nel campo dei droni e gli investimenti nella ricerca e nello sviluppo di Prime Air saranno di base in questi territori per diverso tempo - ha detto il vice presidente di Amazon, Paul Misener -. Questa partnership rafforza i nostri rapporti con il Regno Unito e avvicina Amazon all'obiettivo aziendale del momento, ossia utilizzare i droni per la consegna dei beni agli utenti, con un abbattimento dei tempi».

Consegne in 30 minuti
La sperimentazione fa parte del programma Prime Air con il quale il colosso mira a velocizzare i tempi di consegna. Con l’utilizzo dei droni potrebbe essere possibile accorciare l’attesa a soli 30 minuti dall’ordine. I droni sono, infatti, molto leggeri, alimentati a batteria e in grado di volare a più di 50 miglia orarie. Inoltre, i tesori installati, sono capaci di capire in anticipo ed evitare eventuali guasti. Che ne pensate?