28 settembre 2021
Aggiornato 18:30
giornalismo digitale

Come partecipare alla Digital News Initiative

Google è alla ricerca di progetti che propongano un nuovo modo di pensare nell’ambito del giornalismo digitale, che supportino lo sviluppo di nuovi modelli di business o anche che cambino le abitudini degli utenti per quanto riguarda le news digitali

ROMA - Google lancia il nuovo bando della Digital News Initiative con cui chiunque faccia informazione e abbia progetti per disegnare un possibile futuro del giornalismo digitale avrà la possibilità di presentare il proprio progetto. L’obiettivo del Fondo è tanto semplice quanto ambizioso: dare vita a nuovi modi di pensare, che possono avere origine ovunque nell’ecosistema dell’informazione, per dare alle organizzazioni di qualsiasi dimensione la possibilità di provare qualcosa di nuovo con un finanziamento non soggetto a condizioni specifiche.

La Digital News Initiative
La Digital News Initiative, nata come una collaborazione tra Google e un piccolo gruppo di organizzazioni europee operanti nel campo dell’informazione, è cresciuta fino a diventare un ecosistema di oltre 150 organizzazioni che collaborano a supporto di un giornalismo di elevata qualità attraverso la tecnologia e l’innovazione, incluso il progetto open source AMP - Accelerated Mobile Pages . Oggi in Italia, Francia, Germania, Regno Unito e Russia un carosello di pagine AMP apparirà nelle ricerche Google News, rendendo l’accesso alle notizie da mobile ancora più veloce.

I progetti
Google è alla ricerca di progetti che propongano un nuovo modo di pensare nell’ambito del giornalismo digitale, che supportino lo sviluppo di nuovi modelli di business o anche che cambino le abitudini degli utenti per quanto riguarda le news digitali. I progetti possono avere un forte carattere sperimentale, ma devono avere degli obiettivi ben definiti e una componente digitale significativa. Non è necessario usare alcun prodotto di Google. Avranno successo i progetti caratterizzati da innovazione e impatto positivo sulla produzione di giornalismo digitale originale e sulla sostenibilità futura del settore.  Il Fondo è aperto a editori affermati, realtà attive esclusivamente online, nuove start-up, partnership collaborative e singoli individui residenti nei paesi della UE e EFTA.

Call
Le candidature possono essere inviate fino all’11 luglio sul sito della Digital News Initiative. Tre le tipologie di stanziamenti: per i prototipi, fino a 50mila euro, per i progetti di medie dimensioni, fino a 300mila euro, e per quelli di grande portata, oltre quella soglia e comunque entro il milione di euro, a meno che le proposte non siano collaborative o di livello internazionale.