25 aprile 2024
Aggiornato 08:30
su smartphone e desktop

ZanzaMapp, l'app per segnalare e localizzare le zanzare

ZanzaMapp permette di segnalare la presenza nel territorio di zanzare e di geolocalizzare le zone con un alto livello di concentrazione di questi insetti. Sarà utile per le operazioni di disinfestazione e di ricerca

Un'app per localizzare e segnalare le zanzare
Un'app per localizzare e segnalare le zanzare Foto: Shutterstock

ROMA - Un’applicazione in grado di geolocalizzare le aree dove esiste e persiste una maggiore concentrazione di zanzare. L’idea - tutta made in Italy - arriva dal ricercatore della Sapienza Cesare Bianchi, in collaborazione con il Social Dynamics del dipartimento di Fisica e del gruppo di Medical Entomology del dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive della Sapienza e con la startup GH s.r.l..

Come funziona ZanzaMapp
Si chiama ZanzaMapp e costituisce uno strumento innovativo per prendere visione delle aree in cui si trovano maggiormente le zanzare e approfondire contenuti attinenti al pericolo che questi insetti possono determinare nell’uomo, soprattutto dopo l’allerta lanciato a marzo dal direttore del Dipartimento Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Zsuzsanna Jakab. Le punture di zanzare, infatti, rappresentano un enorme rischio per la trasmissione di malattie infettive e pericolose per l’uomo. ZanzaMapp, inoltre, fa molto di più che segnalare le zone ad alta concentrazione di zanzare perché rende l’utente completamente attivo e interattivo. Questo, infatti, ha la possibilità di fare delle segnalazioni che saranno poi incrociate con i dati rilevati in modo tradizionale dagli studiosi del settore grazie alle trappole entomologiche. La stessa possibilità è data agli enti territoriali che vogliano contribuire al progetto fornendo i dati a loro disposizione. Gli utenti più volenterosi potranno aderire a un monitoraggio attivo collocando piccole trappole di facile uso costruite secondo criteri scientificamente validi e rilevando i dati raccolti via app. Enti locali e amministrazioni, inoltre, potranno richiedere l’attivazione di alert via mail nel caso in cui le segnalazioni nella loro zona superino la soglia di attenzione.

Per monitorare la disinfestazione
L’applicazione è disponibile sia per Android che iOS che Windows Phone, ma anche normale browser su computer. E’ molto semplice da utilizzare e consente di segnalare facilmente il numero delle zanzare rilevate, il punto geografico di rilevazione ed eventualmente inviare fotografie per l’identificazione della specie. Nel contesto dell’utente attivo, si ricorda che è molto importante anche segnalare l’assenza di zanzare nel territorio, dato che - ai fini della ricerca - assume un carattere molto importante. I dati raccolti saranno pubblici e possono essere scaricati da chi ne fa richiesta in vari formati. L’obiettivo è quello - spiega Cesare Bianchi - sia di monitorare e coordinare le azioni di disinfestazione, sia ai fini di analisi scientifica.