25 febbraio 2021
Aggiornato 14:00
risparmio emissioni co2

Riciclo incentivante, quando l'innovazione è sostenibilità

n occasione della Giornata Mondiale della Terra, il 22 aprile a Manerba del Garda saranno inaugurati nuovi eco-compattatori Eurven per il riciclo incentivante

MILANO - ero sprechi e zero rifiuti anche a scuola in occasione dell’Earth Day: nel corso della Giornata Mondiale della Terra, il 22 aprile, a Manerba del Garda verranno inaugurati due nuovi eco-compattatori per il riciclo incentivante prodotti dalla veneta Eurven. Il primo eco-modulo sarà collocato al crociale di Manerba, il secondo compattatore sarà invece presentato presso l’istituto Comprensivo della Valtenesi che raccoglie scuole materne, primarie e secondarie.

Innovazione e rifiuti
Un’iniziativa che intende mettere al centro il riciclo dei rifiuti per istruire anche i più piccoli all’uso corretto delle risorse e al loro smaltimento: il riciclo incentivante rappresenta in questo senso un ottimo strumento per l’educazione ambientale nelle scuole, contribuendo ad educare i ragazzi alla raccolta differenziata incentivandoli con buoni sconto e coupon destinati a progetti scolastici e sociali.

Ogni mese sottratte alla discarica 26 milioni di bottigliette di plastica
Cresce dunque il numero di numero di postazioni Eurven in Italia che ad oggi si aggira sui 1.700, di cui 400 riciclatori incentivanti, collocate in scuole, fabbriche, ospedali, supermercati, stazioni, aeroporti, parchi, centri commerciali, mercati, comuni e piazze. Mediamente, le postazioni Eurven raccolgono ogni mese fino a 26.600.000 bottigliette, pari a circa 798.000 kg, che vengono sottratte alla discarica evitando così 1.197.000 kg di CO2 equivalenti.

1 centesimo per ogni bottiglia grazie a Eurven e 2Pay
Grazie agli eco-compattatori, i cittadini possono ricevere buoni sconti e coupon in cambio del conferimento corretto dei rifiuti nel macchinario, predisposto per riconoscere la tipologia di rifiuto e differenziarlo automaticamente, riducendo fino al 90% il volume iniziale e trasformando il materiale conferito in una ecoballa pronta per essere avviata alla filiera del riciclo. Inoltre, a Manerba del Garda gli eco-compattatori, anche quelli installati lo scorso anno per promuovere il turismo sostenibile, grazie al progetto «Cash for Trash» saranno aggiornati e compatibili con 2Pay, l’app su smartphone realizzata da una startup padovana che permette di semplificare il processo di pagamento abbattendo i costi delle transazioni: per ogni bottiglia o lattina inserita nell’eco-compattatore, 2Pay riconoscerà 1 centesimo che verrà caricato automaticamente sullo smartphone. Sarà sufficiente scaricare l’applicazione gratuita di 2Pay e registrarsi con pochi e semplici passaggi e il borsellino elettronico potrà essere riempito dai cittadini virtuosi conferendo correttamente i rifiuti. I soldi accumulati sullo smartphone potranno successivamente essere spesi per pagare le spese nelle attività commerciali di Manerba aderenti al progetto.