24 ottobre 2020
Aggiornato 05:00
Internet

Yahoo rinuncia a scorporo quota Alibaba

A pesare sulla decisione è stata anche l'incertezza sul reale costo dell'operazione, dal momento che non è chiaro se l'eventuale scorporo sarebbe esentasse.

NEW YORK - Yahoo fa marcia indietro sullo scorporo della quota che ancora detiene nel colosso cinese dell'e-commerce Alibaba Group. Come si legge in una nota, la società guidata da Marissa Mayer «dopo attento esame e valutazione dell'interesse di lungo termine degli azionisti», ha deciso di abbandonare i piani per lo spinoff della quota, operazione che era stata annunciata a gennaio. La quota, pari al 15%, è valutata circa 32 miliardi di dollari.
A pesare sulla decisione è stata anche l'incertezza sul reale costo dell'operazione, dal momento che non è chiaro se l'eventuale scorporo sarebbe esentasse.

«Riteniamo che sarebbe tax free per Yahoo e gli azionisti. Tuttavia, visti gli sviluppi da quando il piano originario è stato annunciato, abbiamo deciso di sospendere lo spinoff», ha detto Maynard Webb, presidente del Board di Yahoo, facendo riferimento al fatto che il Governo americano ha deciso di non dire chiaramente se lo scorporo della quota di Alibaba sarebbe stato o meno esentasse.

Il consiglio di amministrazione, che ha deciso all'unanimità di sospendere lo scorporo, «valuterà ora transazioni alternative per separare la quota, in particolare concentrandosi su un reverse spinoff», nell'ambito del quale asset e passività diverse dalla quota in Alibaba sarebbero trasferite in una società di nuova formazione.

La decisione riflette un brusco cambio di rotta nella strategia di Yahoo, visto che negli ultimi mesi l'amministratore delegato Marissa Mayer si è più volte espressa pubblicamente contro la vendita di asset core della società e a favore dello spinoff della quota di Alibaba.

Il Cda ha invece ceduto alle pressioni di alcuni investitori, tra cui il fondo attivista Starboard Value, che aveva sottolineato come lo spinoff presentasse troppi rischi, chiedendo invece di esplorare la cessione di attività fondamentali, come quelle internet. Mayer si è dovuta adeguare: «Nell'ambito degli sforzi per aumentare il valore e diminuire l'incertezza dei nostri investitori, una separazione della quota di Alibaba tramite spinoff inverso consentirà di essere più trasparenti».