15 agosto 2022
Aggiornato 00:00
Tappa importantissima

SpaceX lancerà satelliti militari

L'Aeronautica statunitense ha annunciato oggi d'aver certificato la società SpaceX per il lancio di satelliti militari americani, aprendo così la via a un lucroso mercato finora monopolio di una joint-venture tra Lockeed e Boeing.

NEW YORK - L'Aeronautica statunitense ha annunciato oggi d'aver certificato la società SpaceX per il lancio di satelliti militari americani, aprendo così la via a un lucroso mercato finora monopolio di una joint-venture tra Lockeed e Boeing.
«E' una tappa importantissima per l'Air Force e per il Dipartimento alla Difesa», ha dichiarato in un comunicato la segretaria all'Aeronautica Deborah Lee James. «L'emergere di SpaceX come lanciatore commerciale affidabile - ha continuato - permette di mettere in concorrenza i servizi di lancio (militari) per la prima volta da un decennio».
Con questa certificazione, SpaceX potrà candidarsi dal mese di giugno per il lancio dei satelliti GPS III, secondo l'aeronautica.

Crescita folgorante
Fondata nel 2002, SpaceX è una società a capitali privati, controllata dal miliardario Elon Musk. La società ha registrato una crescita folgorante, per diventare uno dei grandi del lancio spaziale e lavorare anche per la NASA.
La società è anche in concorrenza con l'europea Arianespace, che si lamenta di non avere accesso ai mercati pubblici garantiti Usa, come il suo rivale americano.