15 novembre 2019
Aggiornato 00:30
Nato a Londra il 6 febbraio 2013

Google Doodle dedicato a Mary Leakey

I disegnatori del motore di ricerca dedicano la schermata di apertura ai 100 anni dalla nascita di Mary Douglas Nicol, meglio conosciuta come Mary Leakey, archeologa famosa per aver rinvenuto il primo cranio di ominide in Africa

ROMA - Un personaggio particolare quello festeggiato oggi dal doodle di Google. I disegnatori del motore di ricerca dedicano la schermata di apertura ai 100 anni dalla nascita di Mary Douglas Nicol, meglio conosciuta come Mary Leakey, archeologa famosa per aver rinvenuto il primo cranio di ominide in Africa.

Nata a Londra il 6 febbraio 1913, ha condotto parte della sua attività, al fianco del marito Louis Seymour Bazett Leakey. Nel 1959, Mary ed il marito fanno la loro prima, grande scoperta: un cranio ben conservato di Australopithecus boisei che chiamano Zinyanthropus boisei, o più semplicemente «Ziny». E' il più antico resto di ominide conosciuto all'epoca, risalente a un'età di un milione e ottocentomila anni.