4 giugno 2020
Aggiornato 17:30
Mercoledì 19 ottobre alle ore 14.00

Aruba presenta il Cloud Computing a SMAU

L’hosting provider organizza un seminario per lanciare il nuovo Servizio sui Data Center Virtuali

AREZZO - Aruba, leader italiano nei servizi di web hosting, email e registrazione nomi a dominio, annuncia che in occasione di Smau, mercoledì 19 ottobre alle ore 14.00, si terrà il workshop di presentazione del nuovo servizio Aruba Cloud Computing. (sala 2 – pad.4).

Il seminario ha l’obiettivo di presentare il nuovo servizio che permette di creare Data Center virtuali in completa autonomia, dalla singola macchina alle strutture più complesse.

Cloud è tutto ciò che viene erogato da sistemi remoti e che permette all’utente un uso semplice ed immediato, senza doversi preoccupare di conoscere la tecnologia alla base dei servizi. Il paradigma Cloud è sempre più presente nella vita quotidiana e il suo uso è sempre più trasparante ai clienti, già abituati alla sua presenza anche se inconsapevolmente: la posta elettronica ad esempio è da sempre stata cloud!
La grande novità è che adesso questo approccio viene esteso a tutta una serie di servizi che prima erano tipicamente localizzati in un hardware concretamente definito, con determinate caratteristiche tecniche pre-configurate e una connotazione geografica.

I servizi di Aruba Cloud sono stati concepiti per assicurare agli utenti tutti i vantaggi di questa evoluzione. I pro del cloud di Aruba sono molteplici: primi fra tutti la possibilità di pagare solo quello che viene effettivamente utilizzato e di modificare in tempo reale la propria infrastruttura in caso di picchi o di necessità di maggiori o minori risorse. I servizi Cloud di Aruba sono vantaggiosi sia dal punto di vista economico, sia in termini di efficienza, scalabilità e flessibilità. Delocalizzare i servizi IT, comporta il naturale contenimento degli investimenti relativi alle risorse IT, oltre alla diminuzione di spese e costi, rendendo così i servizi Cloud ideali per piccole e grandi aziende, sia con attività avviata che in fase di start-up.

Con le infrastrutture fisiche i clienti sono maggiormente legati all’architettura iniziale e spesso tendono ad impiegare più macchine rispetto alle reali esigenze. Il Cloud Aruba è invece estremamente flessibile in quanto offre la possibilità di aumentare o diminuire le risorse impiegate in tempo reale, gestendo così i picchi o i periodi di minor utilizzo delle macchine. Il cloud permette inoltre di superare l’invecchiamento tecnologico dell’hardware, in quanto sarà Aruba ad occuparsi del rinnovamento dell’infrastruttura e a mantenere i servizi sempre al massimo dell’efficienza.

Il servizio si caratterizza, infatti, per la totale scalabilità delle risorse (CPU-RAM-SPAZIO DISCO), tariffazione su base oraria di quanto effettivamente usato, estrema facilità di progettazione e modifica ed ampia possibilità di personalizzazione. Aruba Cloud Computing è imbattibile anche nel prezzo delle singole risorse: non sono infatti previsti costi aggiuntivi per la banda internet e le licenze server Windows. Sicurezza, ridondanza ed elevate prestazioni sono assicurate dalla struttura tecnica Aruba che rende possibile Business Continuity e Disaster Recovery.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal