16 dicembre 2018
Aggiornato 09:00

Pacchi bomba contro i big della politica: cosa sta succedendo negli Usa?

Il sindaco di New York, Bill de Blasio, non ha dubbi: «Quei pacchi bomba a Clinton e Obama sono veri e propri atti di terrorismo»

STATI UNITI - Per il sindaco di New York, Bill de Blasio la consegna dei pacchi bomba a Hillary Clinton e Barack Obama è stato un atto di terrorismo. «Questo è chiaramente terrorismo - ha detto - nel tentativo di indebolire la nostra stampa libera e i leader di questo Paese attraverso atti di violenza. Non possiamo lasciarci terrorizzare se vogliamo rifiutarci di permettere ai terroristi di vincere». Un pacco sospetto - indirizzato all'ex direttore della Cia, John Brennan - è stato ritrovato anche al quartier generale della Cnn. In queste immagini il momento in cui la sede dell'emittente televisiva è stata evacuata in seguito all'allarme. «È un momento difficile - ha commentato Hillary Clinton - un momento di profonde divisioni e dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per unire il nostro Paese. Dobbiamo anche eleggere candidati che cercheranno di fare lo stesso». Diversi altri pacchi sospetti sono stati inviati al miliardario ebreo George Soros, alla deputata democratica Debbie Wasserman Schultz, al governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo e alla senatrice democratica Kamala Harris.