2 marzo 2024
Aggiornato 22:00
Il sisma ha toccato gli 8,3 gradi della scala Richter

Spaventose immagini del terremoto in Cile riprese da un cellulare

L'epicentro a 35 chilometri a ovest della città di Canela Baja, nella regione di Coquimbo, a 500 chilometri dalla capitale Santiago. Almeno cinque le vittime e allerta tsunami

http://rrr.sz.xlcdn.com/?account=diariodelweb&file=youtube%2F20150917_esteri_terremotocile.mp4&type=streaming&service=wowza&output=smil

SANTIAGO - Paura in Cile, dove una scossa di terremoto di 8,3 gradi della scala Richter ha colpito la zona centrale del Paese provocando almeno cinque vittime e un allarme tsunami sulle coste. Immediatamente è stata ordinata l'evacuazione di un milione di persone dalle zone più a rischio, comprese le coste del Perù, le Hawaii e le isole di Pasqua. La scossa è stata registrata intorno alle 20 di sera, ora del Cile, con epicentro a 35 chilometri a ovest della città di Canela Baja, nella regione di Coquimbo, a 500 chilometri dalla capitale Santiago in cui la scossa, avvenuta a circa 11 chilometri di profondità, si è sentita molto forte.

Migliaia di persone in strada
Il panico nella capitale da quasi 7 milioni di abitanti ha fatto riversare migliaia di persone in strada. «Il movimento è cominciato lentamente poi via via più forte - racconta un'abitante di Santiago - Noi siamo al 12esimo piano e abbiamo avuto molta paura perché sembrava non finire mai». Il Capo dello Stato Michele Bachelet ha annunciato che visiterà le aree più colpite.