17 febbraio 2020
Aggiornato 18:00
La Germania guarda con grande attenzione al ballottaggio francese

Francia, ministro degli Esteri tedesco Gabriel: la le Pen? Come il pifferaio magico

Il ballottaggio di domani in Francia viene seguito con grandissima attenzione dalla vicina Germania poiché l'esito di quel voto - come ha detto il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel - riguarda non solo il futuro della Francia ma di tutta l'Europa

BERLINO - Il ballottaggio di domani in Francia viene seguito con grandissima attenzione dalla vicina Germania poiché l'esito di quel voto - come ha detto il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel - riguarda non solo il futuro della Francia ma di tutta l'Europa. «Non si può neppure immaginare cosa succederebbe se fosse la pifferaia magica la prossima presidente francese». Secondo il capo della diplomazia tedesca, al contrario, la vittoria del candidato centrista Emmanuel Macron sarebbe importante perché nel suo programma si guarda al futuro di un'Europa unificata.

Schauble
Meno preoccupato il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble che, alla Passauer Neue Presse ha detto di nutrire fiducia «nell'intelligenza del popolo francese» e di non aver paura «che lei (Marine Le Pen) possa vincere». Più cauto l'europarlamentare e presidente del gruppo Popolare europeo Manfred Weber che dice: «Non diamo per scontato l'esito del ballottaggio di domenica» e invita i francesi ad andare a votare per Macron. Secondo gli ultimi sondaggi il fondatore del movimento En Marche! è in testa nei sondaggi con il 62% contro la leader del Front National al 38%.