16 settembre 2019
Aggiornato 00:00
Ayrault e Steinmeier a Kiev per incontrare Poroshenko

Francia e Germania ribadiscono l'appoggio Ue a Kiev

I ministri degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, e francese, Jean-Marc Ayrault, sono giunti in visita a Kiev dove incontreranno il presidente ucraino Petro Poroshenko e gli ribadiranno l'appoggio dell'Unione Europea

KIEV - I ministri degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, e francese, Jean-Marc Ayrault, sono giunti in visita a Kiev dove incontreranno il presidente ucraino Petro Poroshenko e gli ribadiranno l'appoggio dell'Unione Europea. Per Kiev la visita rappresenta «un segnale molto serio sull'impegno della Francia e della Germania nella ricerca di una soluzione» al conflitto che vede il governo di Kiev opposto ai separatisti filo-russi delle regioni orientali del Paese.

Crisi politica
Lo stesso esecutivo ucraino tuttavia è nel bel mezzo di una crisi, dopo che Poroshenko aveva chiesto le dimissioni del premier Arseniy Yatsenyuk, sopravvissuto di stretta misura a un voto di sfiducia: l'opinione pubblica infatti critica l'incapacità della dirigenza ucraina di applicare l'annunciata l'agenda riformista e anti-corruzione.

Il vertice
Un vertice quadripartito al quale parteciperà anche la Russia è previsto a Parigi il 3 marzo prossimo: l'ultima riunione svoltasi a Monaco di Baviera lo scorso 13 febbraio tuttavia si è conclusa con un nulla di fatto e nonostante il cessate il fuoco previsto dagli accordi di Minsk nominalmente in vigore scontri a fuoco occasionali continuano ad insanguinare l'est del Paese.

(Con fonte Askanews)