15 ottobre 2019
Aggiornato 13:30
Presidenziali USA 2016 | Primarie Democratici

Biden: «Rammaricato di non essermi candidato»

Il Vicepresidente americano non ha ancora però espresso preferenza tra i candidati alle primarie: Hillary Clinton e Bernie Sanders. Intatno O'Malley potrebbe essere escluso dal prossimo dibattito democratico.

NEW YORK - Il vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha dato di essere dispiaciuto di aver deciso di non correre per le presidenziali di quest'anno, ma ha sottolineato che si è trattato comunque della decisione giusta da prendere. «Mi rammarico ogni giorno, ma è stata la decisione giusta per la mia famiglia e per me» ha detto in un'intervista alla Wvit, una rete affiliata alla Nbc.
Biden non ha ancora espresso il proprio sostegno per uno dei candidati democratici, ma ha detto che «abbiamo due buoni candidati», riferendosi all'ex segretario di Stato, Hillary Clinton, e al senatore Bernie Sanders, escludendo il governatore del Maryland, Martin O'Malley, praticamente ignorato, nei sondaggi, anche dagli elettori.

O'Malley escluso dal prossimo dibattito democratico?
Sono in tre, ma al prossimo dibattito potrebbero essere solo in due. Il candidato alla nomination democratica per le prossime presidenziali statunitensi, Martin O'Malley, potrebbe non qualificarsi per il confronto del 17 gennaio: secondo le regole della Nbc, che ospiterà il dibattito, l'ex governatore del Maryland dovrebbe raggiungere il 5% nei sondaggi nazionali, o in quelli in Iowa, New Hampshire o South Carolina per poter partecipare.
Al momento, è sotto la soglia a livello nazionale e in New Hampshire e South Carolina, mentre è esattamente al 5% in Iowa. Se non dovesse riuscire a mantenere questo risultato, al dibattito parteciperebbero solo Hillary Clinton e Bernie Sanders.