16 ottobre 2019
Aggiornato 01:00
Francia

A Parigi per la prima volta il sindaco è donna: vince Anne Hidalgo

La socialista si è imposta al secondo turno delle amministrative francesi con il 54,5 per cento dei voti, battendo l'agguerrita avversaria dell'Ump Nathalie Kosciusko-Morizet. «E' la vittoria dei valori repubblicani, dell'autenticità, di una sinistra fedele ai suoi valori ed efficace nella sua azione», ha commentato la neoeletta

PARIGI – Per la prima volta a Parigi è stato scelto un sindaco donna. Il secondo turno delle elezioni amministrative francesi, che ha visto il trionfo della destra, ha però sancito la vittoria di Anne Hidalgo, del partito socialista, con il 54,5 per cento dei voti.

Hidalgo ha battuto l'agguerrita avversaria dell'Ump Nathalie Kosciusko-Morizet. «Parigi ha vinto. E' la vittoria dei valori repubblicani, la vittoria dell'autenticità, di una sinistra fedele ai suoi valori ed efficace nella sua azione», ha commentato la neoeletta. «Sono cosciente della sfida che rappresenta il mio nuovo ruolo, mi impegnerò per fare di Parigi una città più giusta e solidale e sarò il sindaco di tutti i parigini», ha aggiunto la Hidalgo che è conosciuta per il suo carattere di ferro.

Nata 54 anni fa in Spagna, la Hidalgo si trasferì da piccolissima a Lione con tutta la famiglia per sfuggire al franchismo e 14 anni ottenne la cittadinanza. Ora tocca a lei guidare la capitale francese, dopo tanti anni come vice del sindaco di Parigi Delanoe.