26 maggio 2019
Aggiornato 19:30
Afghanistan

Colloqui segreti tra Karzai e talebani

Secondo quanto scrive il «New York Times» il presidente afgano ha avuto colloqui segreti con i talebani con la speranza di arrivare a un accordo di pace senza il coinvolgimento degli alleati americani e occidentali. Oggi vertice alla casa Bianca su politica USA nel paese

KABUL - Il presidente afgano Hamid Karzai ha avuto colloqui segreti con i talebani con la speranza di arrivare a un accordo di pace senza il coinvolgimento degli alleati americani e occidentali. E' quanto scrive oggi il New York Times, sottolineando che proprio questi contatti spiegherebbero l'ostilità assunta negli ultimi mesi dal capo di stato afgano verso gli Stati uniti. Karzai ha infatti rifiutato di firmare l'accordo di sicurezza con gli Stati Uniti per il dopo-2014.

VERTICE ALLA CASA BIANCA - Tuttavia i contatti con i talebani avrebbero portato pochi frutti, stando a quanto riferito al Nyt da fonti informate sull'andamento dei colloqui, precisando che sarebbero stati i miliziani a sollecitare l'iniziativa lo scorso novembre. Non è chiaro, hanno sottolineato le fonti, se l'intenzione dei talebani fosse quella di portare avanti realmente un negoziato di pace o se invece volessero semplicemente impedire a Karzai di firmare l'accordo con gli Usa.
Da parte sua, il presidente americano Barack Obama ha convocato per oggi alla Casa Bianca un vertice per valutare il futuro della missione USA in Afghanistan.