2 giugno 2020
Aggiornato 14:00
Il caso Datagate

Snowden è bloccato a Mosca

Non può acquistare un nuovo biglietto aereo perchè gli Stati Uniti hanno revocato il suo passaporto e per questo è bloccato nella zona transiti dell'aeroporto Sheremetyevo di Mosca. Intanto Bruxelles chiede chiaremnti urgenti a Londra

MOSCA - Edward Snowden, la «talpa» che ha svelato al mondo i segreti del programma di sorveglianza americano, non può acquistare un nuovo biglietto aereo perchè gli Stati Uniti hanno revocato il suo passaporto e per questo è bloccato nella zona transiti dell'aeroporto Sheremetyevo di Mosca. Lo ha indicato all'Interfax una fonte dell'entourage dell'ex dipendente della Cia ed ex contractor dell'Agenzia di sicurezza nazionale.
Snowden non ha con sè nessun altro documento e dal momento che il suo passaporto è stato revocato, non può né entrare in territorio russo nè acquistare un nuovo biglietto aereo; ecco perchè, ha proseguito la fonte, resta bloccato nell'area transiti dello scalo moscovita.

L'Europa esige chiarimenti «molto urgenti» da Londra - L'Unione Europea ha espresso preoccupazione dopo le accuse di spionaggio rivolte al Regno Unito e ha chiesto spiegazioni «molto urgenti» alle autorità di Londra.
«Ho inviato al ministro degli Affari esteri britannico, William Hague, per esprimere la mia preoccupazione e chiedere dei chiarimenti», ha dichiarato il commissario europeo incaricato della Giustizia, Viviane Reding, durante un punto stampa, «Ho chiesto una risposta molto urgente entro la fine della settimana».
Reding ha dettagliato quattro domande: «Qual'è la portata del programma? E' limitato a casi individuali? I dati restano nel Regno Unito? Quali sono le possibilità di correzione per i cittadini britannici ed europei?».
Sabato l'ex consulente informatico dell'agenzia di intelligence americana, Edward Snowden, aveva svelato documenti secondo i quali i servizi di intelligence britannici hanno accesso ai cavi in fibra ottica che sono fondamentali nella sorveglianza delle comunicazioni mondiali.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal