19 maggio 2019
Aggiornato 11:00
La denuncia dell'ONU

Centinaia di bambini afgani uccisi da raid USA

Centinaia di bambini afgani sono stati uccisi negli ultimi anni da bombardamenti delle forze armate occidentali, nella maggior parte dei casi effettuati dalle truppe americane. La denuncia viene da un documento del Comitato per i diritti dell'Infanzia delle Nazioni Unite

KABUL - Centinaia di bambini afgani sono stati uccisi negli ultimi anni da bombardamenti delle forze armate occidentali, nella maggior parte dei casi effettuati dalle truppe americane. La denuncia viene da un documento del Comitato per i diritti dell'Infanzia delle Nazioni Unite.

Nel documento, adottato dall'Onu il primo febbraio scorso, il Comitato si dice «allarmato dai rapporti che fanno stimare in centinaia il numero di bambini uccisi dai raid delle forze americane».

Il numero di vittime sta aumentando. Secondo il comitato le vittime del 2011 sono anche di più di quelle dell'anno precedente. Si tratta di 110 bambini uccisi e 68 feriti da bombardamenti Nato e Isaf.

Le autorità americane non hanno ancora commentato il documento e la portavoce del dipartimento di Stato, Victoria Nuland, ha dichiarato ieri alla stampa di non aver ancora visionato il documento.

Secondo le stime Nato tra il 2007 e l'estate 2012 il conflitto ha fatto circa 13.000 morti tra i civili afgani.