20 ottobre 2019
Aggiornato 18:00
Arresto Mladic

Scontri a Belgrado alla manifestazione anti-estradizione

La tensione sale di minuto in minuto

BELGRADO - Si stanno verificando i primi pesanti scontri a Belgrado di fronte al Parlamento, dove si tiene una manifestazione contro l'estrazione dell'ex capo militare dei serbo di Bosnia, Ratko Mladic, che raduna migliaia di ultranazionlisti serbi. Un gruppo di alcune centinaia di violenti si è distaccato dal raduno ed ha iniziato a lanciare pietre, bastoni e altri oggetti contro gli agenti di polizia in tenuta antisommossa che hanno risposto con una carica. La tensione nella capitale serba sale di minuto in minuto, come può constatare Tmnews sul posto.
In precedenza alcuni petardi e fumogeni erano esplosi nel mezzo della folla, e si teme che possano verificarsi violenze di piazza come quelle viste nel luglio del 2008 in seguito all'arresto dell'altro sospetto genocida, Radovan Karadzic.