20 novembre 2019
Aggiornato 23:00
Supericercato per genocidio

In Serbia arrestato un uomo, forse è Mladic

Lo ha annunciato la radio B92. Polizia conferma: «In corso test dna»

BERLGRADO - E' stato arrestato in Serbia un uomo che potrebbe essere il super ricercato per genocidio, Ratko Mladic. Lo ha annunciato l'emittente serba B92, che riporta il quotidiano croato Jutarni List. Sul sito di B92 si legge che «la polizia serba ha solo brevemente accennato che sono in corso le analisi di verifica del Dna per l'identificazione». In particolare «un'operazione segreta della polizia serba è stata condotta nella notte in territorio serbo». L'uomo arrestato, stando sempre a quanto scrive il quotidiano croato «si chiama Milorad Komadic» ed «è fisicamente molto somigliante a Mladic».

Ricercato dal 1995, l'ex generale serbo bosniaco è accusato dal Tribunale penale internazionale dell'Aia (Tpi) del genocidio di 8.000 civili musulmani a Srebrenica, in Bosnia, nel luglio 1995. Se confermato, il suo arresto potrebbe essere una svolta per il cammino europeo di Belgrado, così come per la giustizia internazionale.