29 novembre 2020
Aggiornato 11:30
Crisi libica

Juppé: non serve una nuova risoluzione Onu per cacciare il Rais

Il Ministro francese: quella attuale «fissa il quadro di intervento»

PARIGI - Il capo della diplomazia francese, Alain Juppé, ha affermato oggi che «non c'è alcuna necessità di una nuova risoluzione» dell'Onu sulla Libia per costringere Muammar Gheddafi ad abbandonare il potere, in un momento in cui «ha perso qualsiasi legittimità». «Pensiamo che tenuto conto del suo comportamento, della repressione selvaggia che ha esercitato sulla sua popolazione, Gheddafi abbia perso ogni legittimità per continuare ad esercitare il potere», ha ribadito Juppé ad alcuni giornalisti a margine di un colloquio sulla «primavera araba» organizzato a Parigi.

Questo, secondo il capo della diplomazia di Parigi, sarebbe «il punto di vista degli Stati Uniti, della Gran Bretagna, dei 27 Stati membri dell'Unione europea, della Lega araba». «C'è già una risoluzione del Consiglio di sicurezza» che «fissa il quadro di intervento attuale in Libia e noi lo stiamo applicando strettamente», ha commentato Juppé.